Round Sardinia Race, Mura: “Non vediamo l’ora del 2017”

A Cagliari la chiusura del giro di Sardegna in barca a vela con Andrea Mura “apripista”

Si è conclusa sabato notte a Cagliari la Round Sardinia Race, il giro della Sardegna in barca a vela (in senso antiorario) tornato a dieci anni dall’ultima edizione. Il via lo scorso 17 settembre da Cagliari, quindi le tappe di Villasimius, Porto Rotondo, Alghero, Carloforte e, appunto, Cagliari.

andrea-mura

Lo skipper Andrea Mura ha partecipato in qualità di “apripista” e testimonial su “Ubiquity Vento di Sardegna”, l’Open 50 plurivittorioso nelle più importanti regate oceaniche e quest’anno primo anche alla Roma x 1, regata top del bacino Mediterraneo.




Ad ogni tappa è seguita una festa che ha coinvolto la popolazione locale e i turisti, domenica sera – presso la sede dei Canottieri Ichnusa a Cagliari, dalle 18 – grande cerimonia di chiusura con premiazione e festa, con la cena realizzata con il contributo di Vittoria Assicurazioni.




“Desidero ringraziare tutti i partecipanti – commenta Andrea Mura – chi ci ha seguito e chi ha organizzato questo evento. Un plauso gli enti patrocinatori, gli sponsor, i partner tecnici, i volontari e ovviamente la Regione Autonoma della Sardegna, grazie ai quali è stato possibile organizzare una vera festa della vela intorno alle coste di questa regione stupenda, sempre più “Isola del Vento. Il nostro è un arrivederci al 2007, con un’edizione ancora più ricca e coinvolgente. Questa era l’anno “zero” per noi, siamo contenti di come è andata, abbiamo avuto un’accoglienza strepitosa tappa per tappa, in ogni circolo, marina o piazza: posti diversi con gente diverse ma affetto immutato. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare al progetto del prossimo anno”.

Commenti Facebook


Lascia un commento