La locandina del film di Giuseppe Garau

La locandina del film di Giuseppe Garau

Una leggenda dell’atletica italiana, la sua vita in un documentario presentato in anteprima nazionale giovedì 6 ottobre all’Overtime Festival di Macerata. Una storia semplice, film di Goffredo d’Onofrio e Giuseppe Garau, prodotto da .puntozero e Raining Film, ripercorre la vita di Anna Rita Sidoti e arriva in anteprima all’Overtime Festival, il festival dell’etica e del racconto sportivo.

Il documentario è stato presentato in anteprima nazionale all’Overtime Festival giovedì 6 ottobre all’Aula Magna Università degli Studi di Macerata. Presenti in sala, oltre a d’Onofrio e Garau, anche il marito di Anna Rita, Pietro Strino, il giornalista Franco Bragagna di RaiSport e Nazareno Rocchetti, storico fisioterapista della nazionale di atletica leggera e artista.




Un racconto corale di oltre 50 minuti costruito attraverso un massiccio impiego di materiale inedito e che si intreccia con le testimonianze di amici, parenti, allenatori, avversari, compagne di allenamento. Campionessa, atleta, marciatrice, donna a tutto tondo, Una storia semplice traccia un ritratto intenso dello scricciolo d’oro della marcia italiana, come l’ha definita Candido Cannavò, storico direttore della Gazzetta dello Sport.

«Siamo felicissimi di questo inizio», dicono autore e regista. «C’è un affetto enorme intorno alla figura di Anna Rita, quasi ci fosse un bisogno collettivo di ricordare questa donna forte, coraggiosa, determinata. Come se il pubblico voglia marciare insieme a Una storia semplice. Si è creata una vera e propria comunità con cui è bellissimo dialogare ed emozionarsi ricordando l’atleta e la donna».

Una comunità che ha risposto in modo sorprendente sul web. In soli 14 giorni il trailer è stato visto da oltre 80.000 persone, mentre la pagina Facebook ha raggiunto oltre 150.000 appassionati in tutta Italia e quasi 1600 fan.

 

...e tu cosa ne pensi?

300