Olbia, Mignani: “Vigili sul mercato. Attaccante non è priorità”

Il tecnico fa il punto sul mercato dei bianchi

Michele Mignani, ha portato l'Olbia in Lega Pro

Michele Mignani, ha portato l’Olbia in Lega Pro

L’Olbia è sempre molto attiva sul mercato (leggi qui l’articolo sugli ultimi movimenti), in entrata come in uscita. Intanto la squadra di Michele Mignani ha ripreso a lavorare lunedì in vista dei prossimi impegni, puntando sulla sosta del campionato di Lega Pro per ricaricare le pile e affrontare al meglio la seconda parte di stagione, come fatto peraltro nella prima.

Il tecnico genovese ha parlato a La Nuova Sardegna, spaziando dal mercato ai bilanci su quanto visto finora. «Credo sia giusto che, tra i più giovani, quelli che hanno giocato meno vadano in squadre dove possano crescere – dice Mignani – Siamo vigili per quanto riguarda i possibili nuovi innesti, cerchiamo soluzioni per coprire alcuni ruoli dove manca qualcosa».




Mignani ammette che Delgado (praticamente mai visto in campo) può lasciare Olbia e respinge l’idea che un centravanti classico sia fondamentale. «La società e io abbiamo scelto degli attaccanti che si sposassero con la mia idea di calcio, sono soddisfatto dei miei giocatori. Abbiamo Kouko che può già interpretare benissimo quel ruolo».

In difesa, con Russu che potrebbe partire, si cerca un esterno che possa giocare in entrambe le fasce. Intanto Mignani si gode il pieno recupero di Francesco Pisano. «Può giocare in tutti i ruoli della difesa portando esperienza e solidità. Mi sembra riduttivo parlare di lui come alternativa nel ruolo di difensore centrale, è un giocatore che può dare un contributo decisivo anche da laterale».




Commenti Facebook


Lascia un commento