Nibali: “Aru grande corridore, avversario duro per il Giro”

Il siciliano ha parlato delle sfide col sardo nel 2017

Aru (a sinistra) e Nibali in corsa, da compagni di squadra

Aru (a sinistra) e Nibali in corsa, da compagni di squadra

Mancano ancora quattro mesi, ma il Giro d’Italia 2017 già si infiamma al solo pensiero della sfida tutta italiana tra il sardo Fabio Aru e il siciliano Vincenzo Nibali. Compagni di squadra fino alla scorsa stagione, duelleranno rispettivamente con le maglie di Astana e Bahrain Merida, nuova formazione sposata dallo ‘Squalo di Messina’.




Proprio Nibali ha parlato del rapporto con Aru e della sfida che li attende nella Corsa Rosa del centenario. “Ci conosciamo, siamo stati compagni di squadra, a volte ci alleniamo insieme. Insomma – ha detto Vincenzo Nibali ai microfoni di SuperScommesse.it – gli ingredienti per una bella sfida non mancano di certo”.

In tanti sognano il ritorno di un dualismo come quelli dei bei tempi tra i grandi del ciclismo italiano e mondiale. “Saranno in tanti alla partenza di Alghero – spiega Nibali – che avranno le carte in regola per arrivare in rosa a Milano. Tra questi uno è senz’altro Fabio Aru. E’ un giovane che ha però ha già dimostrato grandi doti e di essere in grado di vincere una corsa a tappe di tre settimane”.




Commenti Facebook


Lascia un commento