Olbia, preso Benedicic! Il ds Carta: “Vogliamo migliorare”

Lo sloveno ha iniziato la stagione nel Leyton Orient, in Inghilterra

Zan Benedicic con la maglia del Milan

Zan Benedicic con la maglia del Milan

Nuovo arrivo in casa Olbia. Dopo l’ufficializzazione dell’ingaggio del portiere Matteo Ricci, ecco il centrocampista sloveno (classe 1995) Zan Benedicic, come rivelato oggi da La Nuova Sardegna.




A fare il punto sul mercato dell’Olbia è il direttore sportivo Pierluigi Carta, che si è recato in Slovenia per chiudere l’affare. “Seguivamo Benedicic da tempo, sin da quando non era andata bene con il Leeds, da dicembre ci siamo nuovamente fatti avanti per riportarlo in Italia dall’Inghilterra. È ideale per il nostro centrocampo a tre, un giocatore che vale molto e che è stato frenato da un infortunio al ginocchio e da qualche scelta sbagliata“, assicura Carta.

Arrivato al Milan nel 2012 dal Triglav, Benedicic è stato girato dopo due anni (35 presenze e 6 gol tra campionato e Coppa Italia Primavera, UEFA Youth League, Viareggio Cup) al Leeds (solo 2 presenze totali). Nella passata stagione Benedicic era passato al Como (9 presenze in metà stagione), poi all’Ascoli in Serie B. Arriva dal Leyton Orient (Leage Two, quarta divisione inglese), sfida voluta in estate ma che non può considerarsi positiva viste le appena due presenze racimolate in terra d’Albione.




Benedicic, che ha all’attivo 16 presenze (3 gol) nelle nazionali giovanili slovene, è un centrocampista che può ricoprire diversi ruoli, dalla mezzala al play basso. Dotato di ottima tecnica e di un fisico possente, lo sloveno cerca a Olbia la scintilla per entrare per davvero nel calcio che conta, dopo i primi anni di impiego ridotto ed equivoci tattici che ne hanno rallentato la crescita.

L’arrivo di Benedicic segue quello del portiere Ricci (“Vogliamo migliorare la rosa e per questo è arrivato un elemento con qualità ed esperienza a livello professionistico“, dice Carta) e potrebbe precedere quello di un attaccante. Top secret i nomi nel mirino, mentre per eventuali altri innesti bisognerà ragionare alla luce delle eventuali uscite, Delgado e uno dei tre portieri (Carboni, Montaperto, Van der Want) principali indiziati dopo gli annunciati Auriemma (Maceratese) e Scanu.

Commenti Facebook


Lascia un commento