La partenza della Ostar

La partenza della Ostar

E’ salpata ieri alle 13.30 ora locale la OSTAR 2017.  Il ritardo, dovuto alla nebbia e all’assenza di vento, non ha causato particolari criticità in partenza. L’imbarcazione Vento di Sardegna di Andrea Mura ha avuto qualche piccolo problema tecnico poi prontamente recuperato. E’ stata comunque una partenza molto conservativa. Dopo un giorno di navigazione il sardo è al comando della OSTAR 2017 (e anche prima assoluta, ricordiamo che c’è anche la TWOSTAR in contemporanea).




La grande preoccupazione di Andrea, e in generale di tutta la flotta, è la vasta e profonda depressione in avvicinamento che sale verso nord-est: si attendono condizioni meteo “terribili”, e tutto ciò sta spingendo Mura (e la gran parte dei concorrenti) a scelte strategiche obbligate, che portano a Nord.  “E’ come scalare una montagna – spiega Andrea – bisogna andare a Nord, aggirare la depressione, ma in questo incontreremo comunque pioggia e temporali di grande intensità”. Al momento il vento spira sui 16 nodi in maniera costante, “si naviga bene”, ma si tratta di una condizione temporanea. E’ possibile seguire la regata di Andrea sul sito della OSTAR con il tracking ufficiale (http://yb.tl/rwyc_transat2017), ed anche attraverso un’App gratuita.




Altre notizie relative

Route du Rhum, Andrea Mura si ritira: “Pericoloso” Tanti ritiri per via delle tempeste oceaniche
Camera, Mura è fuori: Cagliari torna al voto Il velista cagliaritano: Per me linciaggio senza precedenti, torno allo sport
Vela, Andrea Mura verrà premiato per la Ostar 2017 Lo skipper atteso in Inghilterra al Royal Western Yacht Club

...e tu cosa ne pensi?

300