📸 Rugby, a Capoterra via all’era Villagra

In casa giallorossa non mancano i cambiamenti: ne parla il presidente Baire

Michele Lupi dell'Amatori Rugby Capoterra

Michele Lupi dell’Amatori Rugby Capoterra

L’Amatori Rugby Capoterra continua il lavoro di preparazione in vista dell’imminente campionato di serie B maschile, torneo che prenderà il via il prossimo 1 ottobre e che vedrà la compagine isolana esordire in casa contro il Cus Milano. “Quello di quest’anno sarà un campionato molto competitivo”, ammette il presidente dell’Amatori Capoterra Carlo Baire. “Siamo stati inseriti nel girone 1 e lotteremo con molte squadre organizzate per poter fare il salto di categoria”.



Il dopo Sebastian Francesio si chiama Lisandro Villagra. Nato nel 1976 a Cordoba, Lisandro Villagra è un mediano di mischia ed estremo. E’ lui, il nuovo tecnico (argentino) dell’Amatori. “Lisandro Villagra, ha cominciato a lavorare sodo con la squadra”, prosegue il presidente Baire. “Assieme all’allenatore/giocatore della mischia, il riconfermato Leandro Poloni, e ai preparatori atletici Sandro Floris e Gabriele Campesi stanno facendo un lavoro duro che darà sicuramente degli ottimi risultati in vista dell’imminente stagione”. Corsa, sudore, fatica e tanto rugby questi gli ingredienti che formano il lavoro della squadra la cui prima uscita stagionale è prevista il 16 settembre in una sfida contro Alghero. Unico test pre-stagione.

Oltre al tecnico, anche la rosa giocatori è stata rinnovata con i nuovi innesti: “I nomi nuovi sono diversi” spiega Carlo Baire. “Con noi ci sarà Michele Lupi, seconda linea laziale in forze l’anno scorso all’Alghero. Marco Ferrini, utility di Arezzo proveniente direttamente dalla Lazio squadra di Eccellenza. Christian Sangiorgi, un ottimo tallonatore bolognese proveniente in prestito dal Reggio Emilia, campionato di Eccellenza e, infine Carlo Stara, trequarti giovane promessa sarda proveniente dall’Olbia Rugby. Queste le novità che si affiancheranno ai riconfermati Solinas (alghero), Gabbi (alghero), Mariottini, Uccheddu, Carrone e tutta la rosa locale: Aru, i fratelli Alessandro e Gianmarco Baire, Cauli, Congiu, Garau Nicolo’, Loddo, Dessi, Ferrentino (attualmente infortunato), Peddio, Sainas, Thyoie”.



Un gruppo che, quest’anno potrebbe essere più numeroso rispetto al passato. “Esattamente” spiega il presidente del Capoterra Rugby. “Saranno della rosa a tempo pieno, avendo risolto i problemi legati a lavoro/studio e di conseguenza potranno allenarsi regolarmente, gli esperti atleti locali, il capitano Marcello Garau, Bousmina, Ciprietti, Geraci e Busser, che equivalgono a dei veri acquisti”. Capoterra che, come da tradizione darà tanto spazio ai giovani. “Indubbiamente” conclude il presidente del Capoterra Rugby Carlo Baire. “Verranno aggregati alla rosa della prima squadra diversi under che cominceranno a maturare esperienza nella categoria, quali: Manunza, Greco, Farris, Matta, Palmas, Celembrini, Locci, Pierotti. Sarà una rosa davvero ampia composta da 35 atleti”.

Scritto da Ufficio Stampa

Lisandro Villagra

Lisandro Villagra

Marco Ferrini

Marco Ferrini

Carlo Stara

Carlo Stara

Christian Sangiorgi

Christian Sangiorgi

Commenti Facebook


Lascia un commento