Riva: “Indipendentismo? La Sardegna ci perderebbe”

“Catalogna? Lì stanno bene, ci sono condizioni molto diverse rispetto alle nostre”.

Gigi Riva

Gigi Riva



Mai banale. Gigi Riva è uomo poco avvezzo agli slogan. E certamente non ha bisogno di qualche frase fatta per conquistare la stima e il rispetto di un popolo che lo ha adottato oltre cinquant’anni fa. Un popolo che sente suo e che ha reso orgoglioso con fatti concreti. Rombo di tuono è stato interpellato da L’Unione Sarda in merito alla questione dell’indipendentismo sardo (alla luce del referendum che ha interessato Veneto e Lombardia nell’ultimo weekend). E la sua opinione, ragionata e articolata, farà certamente discutere. Qualunque sia il vostro parere in merito.

“In Sardegna l’autonomia l’abbiamo sempre sfruttata poco – ha affermato Riva – non mi sembra che negli anni ci siano stati grossi miglioramenti. Noi sardi non riusciamo a farci rispettare: diciamo tante cose, riempiamo le pagine dei giornali, ma non siamo uniti. Non riusciamo a raggiungere gli obiettivi. Non credo che l’indipendentismo sia la soluzione per i problemi dell’isola. Facendo i conti, se ci separassimo dall’Italia saremmo ancora più isolati. Siamo in una posizione scomoda e non credo che potremmo guadagnare qualcosa con l’indipendentismo. Catalogna? Lì stanno bene, ci sono condizioni molto diverse. Noi se ci rendessimo indipendenti dallo Stato centrale potremmo solo perderci”.

“Cosa avrei votato al referendum lombardo-veneto? Non credo sarei andato al seggio. Non mi interesso più di politica, anche se sono preoccupato per il futuro dei miei figli e dei miei nipoti” conclude Riva.



Commenti Facebook


Lascia un commento