Francesco Virdis con la maglia del Sassari Latte Dolce (foto: Alessandro Sanna)

Francesco Virdis con la maglia del Sassari Latte Dolce (foto: Alessandro Sanna)

Francesco Virdis era arrivato in estate dopo il lungo peregrinare in giro per l’Italia, ma il grande colpo del Sassari Calcio Latte Dolce non ha confermato le grandi attese, coinvolto nelle difficoltà dalle quali solo da poche settimane la squadra (nel frattempo passata dalle mani di Marco Sanna a quelle di Massimiliano Paba) ha iniziato a uscire. Il bomber di Bono, classe ’85, è ai saluti e lascerà il sodalizio di via Leoncavallo all’apertura del calciomercato dicembrino. Si vedrà poi da chi sarà sostituito.



Intanto a Virdis pensa la Torres, con il presidente Salvatore Sechi che ha iniziato a informarsi. In lui il club rossoblù vede il potenziale bomber in grado di caricarsi sulle spalle le ambizioni di primeggiare in Eccellenza, affiancandolo a Christian Ibba (classe ’83) o prendendone il posto. Intanto domenica scorsa si è rivisto in panchina il senegalese Papa Ndiour (1997).

Sempre in tema di centravanti, la giostra invernale riguarderà anche Giuseppe Meloni (’85), messo ai margini dalla Nuorese (assieme a tanti compagni, nell’ambito del rifacimento della rosa) che è pronta a rivoluzionare con il lavoro del presidente Michele Artedino e del nuovo-vecchio ds Gianfranco Moro. Chissà che Meloni non possa interessare ad una delle due squadre sassaresi, intanto chiude amaramente l’avventura con la squadra della sua città assieme ai vari Melis, Madero, Bottone e altri che verranno tagliati.



Altre notizie relative

Carboni, auto in fiamme: “Ma non mollo la Torres” Indagini in corso per accertare eventuali legami con l'attività sportiva
Antonelli: “Il gruppo è la nostra forza” Le parole del difensore in vista della gara di Anzio
Scognamillo: “Potremmo toglierci belle soddisfazioni” Le parole dell'attaccante in vista della gara di Anzio

...e tu cosa ne pensi?

300