Roberto Rullo, protagonista contro Casale

Roberto Rullo, protagonista contro Casale

Grande impresa della Cagliari Academy che fa valere la legge del Pala Pirastu e sconfigge la capolista Junior Casale Monferrato al termine di una gara tiratissima. Alla fine è 75-74 per i rossoblù, con gli ospiti che sbagliano la tripla finale del possibile sorpasso sulla sirena ed escono sconfitti per la seconda volta in campionato.



LA CRONACA: Primo quarto equilibrato e giocato ad alti ritmi in cui le difese faticano a entrare in partita; se da una parte Marcus Keene fa il bello e il cattivo tempo, per i piemontesi trovano in Martinoni importanti punti che regalano il break nella seconda parte dei primi 10′ che permette a Casale di condurre le danze. Dopo il primo mini-intervallo sale in cattedra Lorenzo Bucarelli, galvanizzato dalla recente convocazione in nazionale per uno stage di Meo Sacchetti, che chiude il parziale ospite e riporta in parità i rossoblù: la Junior Novipiù non subisce il colpo, Sanders è un fattore e con la difesa che regala tanti rimbalzi e doppi possessi, regala nuova linfa ai suoi che sembrano poter scappare, ma 5 punti consecutivi di Keene (di cui tre liberi) mantengono in scia la Pasta Cellino alla sirena di metà gara.

Alla ripresa delle ostilità gli uomini di Paolini provano a ricucire lo strappo, Tomassini è però implacabile al tiro e Casale si mantiene a distanza di sicurezza. Le difese assumono finalmente vigore da entrambi i lati e si risveglia Stephens cercato con maggiore insistenza nel pitturato e Cagliari si riporta sul -2 sulla sirena che sancisce il 30′ col tap-in di un caparbio Turel. Ultimo quarto di gara molto combattuto: l’Academy offre spesso il fianco alle penetrazioni di Sanders, ma si mantiene in linea di galleggiamento grazie all’ottimo Rullo. L’inseguimento di Cagliari lungo il quarto termina a circa 2′ dalla fine con Bucarelli che impatta sul 70 pari dopo un rimbalzo offensivo. Si entra così nelle fasi calde: Marcius schiaccia per il nuovo vantaggio, ma è ancora Rullo sugli scudi prima con una tripla e poi con la finta, arresto e tiro del 75-72 dopo il penetra e scarica di Keene. Il Pala Pirastu si trasforma in una bolgia, la difesa rossoblù si esalta e Stephens stoppa Sanders, ma un ingenuo fallo di Bucarelli manda in lunetta lo stesso giocatore dei piemontesi; Sanders fa 2/2 con 30″ sul cronometro ancora da giocare ed è -1. Keene gioca col cronometro ma viene stoppato dalla difesa, Casale ha l’opportunità per riportarsi sopra con la tripla di Martinoni che non coglie il bersaglio. Esplode il palazzetto cagliaritano (finalmente) quasi al gran completo.

LE PAROLE DI PAOLINI – “La Junior gioca veramente molto bene con una semplicità enorme e con un grandissimo giocatore come Giovanni Tomassini che io avrei voluto a Pesaro e che secondo me merita la A1. Dobbiamo imparare da loro perchè la Novipiù ha costruito questa squadra con pazienza nel corso degli anni, inserendo nel gruppo storico formato da Tommasini, Martinoni o Blizzard degli stranieri di talento e dei prospetti interessanti. Oggi a Casale  – ha aggiunto l’allenatore della Cagliari Dinamo Academy – mancavano due giocatori fondamentali come Denegri e Bellan. Probabilmente noi ruotando 9 elementi abbiamo subito meno la stanchezza rispetto ai nostri avversari e abbiamo avuto maggiore aggressività nei momenti decisivi del match”.

Pasta Cellino Cagliari Dinamo Academy- Junior Novipiù Casale 75-74 (21-27, 22-21, 16-13, 16-13)

Cagliari: Allegretti 11, Rovatti 4, Keene 17,  Stephens 9, Rullo 20, Bucarelli 12, Turel 2, Ebeling, Matrone, Ibba, Angius.

Casale: Tomassini 18, Severini 13, Martinoni 18, Sanders 19, Blizzard 7, Cattapan, Marcius 9, Ielmini, Banchero, Valentini.



Altre notizie relative

Academy battuta da Roma, si ferma Matrone Venerdì si replica il test contro l'Eurobasket Roma
Paolini: “Sta nascendo un bel gruppo” La Cagliari Academy torna da Weng'an con tre sconfitte
Cagliari Academy, chiusa la prima parte di tournée in Cina Due sconfitte e una vittoria per i rossoblù in Oriente

...e tu cosa ne pensi?

300