Leonardo Semplici, deus ex machina del ciclo spallino

Leonardo Semplici, deus ex machina del ciclo spallino

Il Cagliari, sedicesimo in classifica, ha 5 punti di vantaggio sulla zona retrocessione, 20 punti contro i 15 della Spal quartultima e del Crotone terzultimo, formazioni che i sardi troveranno in rapida successione dopo la gara col Milan. In un’intervista a La Gazzetta dello Sport, l’allenatore spallino Leonardo Semplici ha le idee chiare: solo quattro squadre si giocano la salvezza, e sono Spal, Crotone, Hellas Verona e Benevento.



“Non voglio sbilanciarmi con un numero sulla quota salvezza – dice Semplici – Preferisco sottolineare che in corsa per non retrocedere ci sono quattro formazioni. E tre andranno giù. Quindi per restare in Serie A dobbiamo vincere questo campionato nel campionato. Se andiamo così piano può succedere di tutto, anche il Benevento potrebbe tornare in corsa. Difficile, quasi impossibile, che la lotta si allarghi ad altre squadre che ci precedono. La lotta sarà a quattro”.

Altre notizie relative

Conti: “Nazionale? Contava solo il Cagliari” L'ex capitano, oggi dirigente, con parole al miele per Barella
Barella-Giulini-Cagliari, tra raziocinio e utopia Ambizioni del calciatore, idee del presidente, valore che cresce esponenzialmente: cosa succederà?
Maran: “Soddisfatto di Sau e Farias” L'allenatore del Cagliari parla dei suoi singoli, di Giulini e obiettivi

...e tu cosa ne pensi?

300