Damir Ceter in azione

Damir Ceter in azione

E’ arrivato nel primo pomeriggio del 19 gennaio 2018, da Milano Linate (dopo aver sostenuto le visite mediche a Roma, a Villa Stuart), il nuovo centravanti del Cagliari, Damir Ceter.

NOTIZIE, CURIOSITA’, SCHEDE SUI CALCIATORI, INTERVISTE, FOTO E VIDEO: clicca qui per tutte le ultime sul Cagliari e il suo calciomercato!



Pochissime le prime parole, non essendoci ancora l’ufficialità dell’acquisto da parte della società rossoblù del colombiano appena sbarcato all’aeroporto di Elmas: “Sono molto felice. Il mio idolo è Radamel Falcao– dice incalzato dai cronisti presenti- ma stimo anche Gonzalo Higuain”. Martedì 23 gennaio la presentazione ufficiale del colombiano.

Classe ’97, gigantesco centravanti classico colombiano, per forza di cose accostato (per ora solo per motivi fisici e qualche video) al connazionale Duvan Zapata, Ceter arriva in Sardegna un po’ a sorpresa come scommessa invernale del mercato rossoblù. Giovane di belle speranze, visionato da Daniele Conti in Sudamerica (viaggi sempre più frequenti a caccia di talenti, come testimonia l’arrivo di Oswaldo Ruggieri – LEGGI QUI), Ceter presenta le caratteristiche del vice-Pavoletti (panzer classico) ed è un acquisto di prospettiva, con qualche incognita da sciogliere sotto il profilo fisico, visti i problemi dei mesi scorsi. Arriva per fare esperienza, e magari rendersi utile con spezzoni a mo’ di tirocinio, sperando (a Cagliari) di avere fatto l’affare con un colpo inatteso.

Sia Ceter sia Lykogiannis (arrivato giovedì firmando fino al 2022 – LEGGI QUI I DETTAGLI E LE SCHEDE SU DI LUI) non saranno a disposizione di Diego Lopez per il Milan (domenica alle 18 alla Sardegna Arena), quando mancherà anche Joao Pedro, per il quale è stato respinto il ricorso contro la squalifica di 4 giornate: salterà dunque anche Milan e Crotone, dopo Atalanta e Juventus. Sul mercato, in teoria, porte chiuse in entrata, a meno di cessioni a sorpresa come sarebbero quelle di Farias e Pisacane, che renderebbero necessario il ricorso ai vari obiettivi: Han e Caldirola su tutte, con il Corriere dello Sport che oggi parla di un possibile scambio Giannetti-Pucciarelli con il Chievo, tutto da confermare. Valigie pronte per lo stesso Giannetti, quindi per van der Wiel (odore di rescissione) e Miangue (prestito in B, forse a Cesena). Possibile, ma non è una priorità, che il Cagliari ricorra in extremis ad una occasione (se si paleserà) per un centrocampista duttile che allunghi le rotazioni accanto a Faragò, Padoin, Ionita, Cigarini e Barella.

dall’inviato Fabio Frongia



Lascia un commento