Filippo Romagna

Filippo Romagna

Intervenuto alla Domenica Sportiva, il difensore centrale del Cagliari, Filippo Romagna, ha spiegato i suoi inizi alla Juventus: “Rossi ha convinto i miei genitori, io inizialmente volevo rimanere a casa sinceramente. Ho provato a fare tre giorni a Vinovo, incontrando i campioni della Juventus. Alex Del Piero mi regalò la sua maglia autografata, raccomandandomi di prendere la giusta decisione: accettai subito dopo l’avventura in bianconero”.



E sulla scelta di sbarcare a Cagliari dichiara: “Ho avuto la fortuna di trovare una piazza come Cagliari, che ha manifestato un grande interesse nei miei confronti. L’arrivo di Castan? Un ottimo giocatore con tanta esperienza, sono contento che sia con noi perché aumenta la concorrenza e può solo spronarmi a fare meglio. Ho qualcosa da imparare anche da lui”.

“Barella è un grande giocatore – prosegue il difensore – lo ammiro tantissimo, sia come calciatore che come ragazzo. Avrà un grande futuro, ma questo vale anche per Faragò e Cragno, possono fare molto bene. Allenarmi con i campioni della Juventus è stato bellissimo, ma anche a Cagliari imparo tanto: ci sono giocatori meno conosciuti, ma con tanta esperienza e che mi possono dare tanto. Cagliari è una città fantastica – conclude Romagna – e anche la società è di primo ordine. Si capisce subito perché molti giocatori siano rimasti qui per molto tempo”



Altre notizie relative

Piccoli batte Cagliari, gioia Atalanta A Mandas la Primavera di Canzi capitola nel finale | CRONACA E TABELLINO
Barella: “Sono parte di un popolo” Le parole del centrocampista cagliaritano a Sportweek
Ceppitelli: “Fiorentina, io e il Cagliari stiamo bene!” Il difensore elogia Maran, Srna e Bradaric: "Ora siamo maturi"

...e tu cosa ne pensi?

300