Federico Pasquini

Federico Pasquini

Grande soddisfazione in casa Dinamo Sassari dopo la convincente vittoria sulla Vanoli Cremona. Coah Federico Pasquini ha commentato così a fine gara: “E’ stata una bella partita, siamo stai bravi a limitare Johnson Odom prima con Stipcevic e poi di squadra, e bravi ad attaccare i quintetti piccoli utilizzando Planinic e i quintetti grandi ribaltando la palla”.



L’aspetto però più importante è stato quando all’inizio del quarto quarto loro sono entrati dentro la partita- prosegue il tecnico- e ho visto nei ragazzi uno step mentale importante, ho visto 5 leoni pronti a combattere e con una reazione davvero di alto livello. Sono stati tutti bravissimi, Bostic e Polonara hanno fatto una grandissima gara, così come Spissu, ma la vera chiave è stata la difesa, tutti coinvolti e pur con qualche errore tutti a fare il meglio. Sono molto soddisfatto del lavoro che stiamo facendo”.

Così invece uno dei protagonisti della gara Achille Polonara: “Sono molto felice di come abbiamo giocato questa partita, ci tenevamo tantissimo a vincerla e con un po’ di fortuna siamo anche riusciti a ribaltare la differenza canestri. Ci avviciniamo alla fine del campionato, tutte le gare d’ora in poi saranno come delle finali e non vogliamo fare passi falsi ed evitare errori già fatti”.

Il coach della Vanoli Cremona Meo Sacchetti:” E’ stata una partita un po’ up and down, siamo stati bravi a colmare il gap ma poi abbiamo subito la maggiore energia loro. Mi dà stizza perché è una delle partite in cui siamo stati più bravi nei rimbalzi eppure non siamo stati bravi a saperne approfittare e sfruttare le palle sporche. Complimenti a Sassari, come dico sempre la squadra che vince è stata la più brava”.



Il play della Vanoli Travis Diener: “E’ stata sicuramente la partita più emozionante che ho giocato finora, per l’affetto incredibile da parte dei tifosi. Sono stato nervoso tutta la settimana in attesa di questa sfida. Per me e per tutta la mia famiglia questo è un ambiente davvero speciale, penso che tornerò sempre qui ogni volta che potrò per tutta la vita. Quanto alla partita, conosciamo il valore di Sassari, sapevamo che sarebbe stata una gara dura e molto importante per i playoff.  Noi abbiamo giocato bene per 20 minuti ma per vincere bisogna giocare bene per tutti i 40 minuti”.

...e tu cosa ne pensi?

300
error: Funzionalità disabilitata