Lorenzo Bucarelli

Lorenzo Bucarelli

Pesantissima sconfitta della Cagliari Dinamo Academy che soccombe sul parquet della Givova Scafati con il punteggio di 101-70. Una dura batosta quella subita dagli uomini di Riccardo Paolini che hanno pagato i tanti errori e le tante realizzazioni del quintetto di casa che ha disputato una partita impeccabile.



Parte forte Cagliari con Matrone (in campo inzialmente per Stephens) e Keene (gran tripla da almeno 8 metri), poi emerge la formazione campana che sfrutta le tante palle parse dagli avversari convertendole in tiri con ottime percentuali anche dall’arco con Crow e Santinniti: Scafati sembra scappare, ma la tripla di Rullo e i liberi di Allegretti riportano sotto la doppia cifra lo svantaggio dei sardi. Nel secondo quarto entrambe le squadre pasticciano e trovano raramente la via del canestro, i gialloblù riescono comunque ad avvantaggiarsi e chiudono all’intervallo sul +18. Al rientro dagli spogliatoi il parziale di 6-0 dei campani, mette definitivamente in discesa il match per Scafati: la squadra di Paolini reagisce e lima qualche punto chiudendo sul -23 a 10′ dalla fine, ma l’ultimo quarto è pieno garbage time con le rotazioni che si allargano e la forbice tra le due contendenti che si dilata a 31 punti. Per la Cagliari Academy la amgra consolazione di aver portato tutti i suoi giocatori a punti alla sirena finale.

 

Givova Scafati-Pasta Cellino Cagliari 101-70 (31-19, 21-15, 26-21, 23-15)

Givova Scafati: Romeo, Ammannato 3, Pipitone 2, Miles 20, Ranuzzi 12, Spizzichini 7, Trapani 3, Santangeli 15, Antonaci 2, Sharrod 19, Crow.

Pasta Cellino Cagliari: Bucarelli 11, Rullo 10, Keene 5, Stephens 11, Matrone 4, Allegretti 4, Ebeling 6, Bonfiglio 6, Rovatti 4, Turel 9.



Altre notizie relative

“Abbiamo messo sotto una grande squadra” Le parole di Marco Sanna dopo la vittoria di Cassino
“Ripartiamo, Olbia!” Determinazione, voglia di fare, nessuna scusa e grande passione: mister Carboni si (ri)presenta
Olbia, Carboni è il nuovo allenatore L'Olbia ha individuato l'erede di Michele Filippi

...e tu cosa ne pensi?

300