.

.

La Lorenzoni torna in testa al campionato (a circa un quarto della stagione e non in solitaria) dopo un periodo di assenza dalle “altissime” zone. Lo fa con merito pieno, grazie al successo contro la Ferrini nel big match di giornata (4-2, doppietta di Tosco e reti di Huertas e Savenko) e grazie al pareggio del CUS Padova con il CUS Pisa campione d’Italia in carica. Le toscane rimangono prime (prima lo erano con la Ferrini, oggi lo sono con le piemontesi) ma trovano il pari (l’ultimo il 9 aprile con l’HCU Catania) dopo una lunga serie di vittorie. Al Padova non solo vanno gli applausi per aver fermato una squadra di tale levatura (reti di Mezzalira e Scudier; doppia Galligani dall’altra parte), ma anche il riconoscimento della propria forza, visto che questo 2-2 fa il paio con quello (certamente non episodico) rimediato un paio di settimane fa in casa della Lorenzoni. Perde ulteriore terreno dal vertice Amsicora, che impatta a Cernusco con l’Argentia (3-3): per la squadra di Gorgonzola (foto – cresciuta anche nei risultati) l’appuntamento con il primo successo stagionale pare solo rinviato. Primo sigillo che festeggia invece San Saba: 3-1 alla Capitolina nel Derby e aggancio proprio alle Verdi di Ponte Vittorio, rispetto alle quali però ha giocato una gara in meno.

SERIE A1 FEMMINILE (Domenica 15 ottobre 2017 – 4a di campionato):

HC Argentia-SG Amsicora 3-3
CUS Padova-CUS Pisa 2-2
HF Lorenzoni-Pol. Ferrini 4-2
HF San Saba-UH Capitolina 3-1

Altre notizie relative

Hockey, le Azzurre di Roberto Carta chiudono nella Top12 L'Italia é stata sconfitta dall'India 3-0
Amsicora niente bis, Supercoppa a Bra I cagliaritani chiudono la stagione con una sconfitta

...e tu cosa ne pensi?

300