.

.

Ormai da due anni costretto a giocare le gara casalinghe del campionato di Serie A1 di hockey su prato in quel di Cagliari, l’Hockey Club Suelli vede un ulteriore sviluppo negativa della nota storia legata all’impossibilità di giocare nel proprio Comune. Un’ordinanza del novembre 2015, infatti, ha chiuso gli impianti sportivi per motivi di ordine pubblico e sicurezza, e così dopo aver traslocato per gli impegni agonistici ora i dirigenti hanno liberato le stanze da documenti e trofei, tra cui quello di campioni d’Italia 1993. Così il presidente, Luca Pisano, a L’Unione Sarda: “L’amministrazione comunale non ha fatto nulla per consentirci di continuare a sperare – dice -, tutti i trofei vinti, i faldoni e il materiale della società andranno nello scantinato, messo gentilmente a disposizione da Alessandra Lecis, il nostro vicepresidente”.



Altre notizie relative

Hockey, la A1 maschile va in archivio I verdetti: Suelli retrocesso, Amsicora quarto, Juvenilia sesta, Ferrini ottava
Hockey, il derby dice Amsicora Sconfitte per Ferrini, Uras e Suelli

...e tu cosa ne pensi?

300