Marta Peñalver (foto Juna Manca)

Marta Peñalver (foto Juna Manca)

Rialzarsi dopo la sconfitta per tornare a correre in campionato. Così la Futsal Futbol Cagliari vola a Taranto per l’insidiosa trasferta contro la Italcave Real Statte (fischio d’inizio domenica 29 ottobre ore 16). Il primo stop stagionale contro la Ternana ha rallentato la marcia delle ragazze allenate da mister Diego Podda che si ributtano in campo per cercare la pronta ripresa. Una marcia in campionato fin ora di livello con la Ffc capace di portarsi a casa 12 dei 15 punti in palio, solo un passo dietro Pescara e Roma ancora a punteggio pieno. Settimana intensa di lavoro per Ffc decisa a buttarsi alle spalle il passo falso di 7 giorni fa, sette giorni per ritrovare: intensità, continuità e intelligenza, per usare le parole di mister Podda. Ma se il Cagliari ha trovato nella Ternana il primo muro, dall’altra parte la Ternana viene dal pesante 8-1 subito contro Kick off. Ed ecco, allora, che la sfida di domenica si preannuncia come un match del riscatto, soprattutto per Ffc che vuole reagire alle difficoltà: parola di Marta Penalver.



Marta una settimana fa la prima sconfitta, è già tutto superato?

Si, la Ternana è una squadra forte e ben costruita e combatte per vincere lo scudetto. Sapevamo che prima o poi sarebbe potuto accadere di perdere una partita, non si può vincere sempre, ma anche dalle sconfitte si cresce e oggi siamo più coscienti dei nostri mezzi e delle difficoltà del campionato.

Da dove siete ripartite in vista della prossima gara?

Abbiamo lavorato sulle cose fatte male la scorsa partita per imparare dai nostri errori. Quello verso Taranto sarà un viaggio molto impegnativo ma siamo coscienti di saper combattere ed essere più squadra e convinte della nostra forza: faremo una buona gara.

Come sono le avversarie? 

Sono una bella squadra, fanno molti gol e per questo dovremo essere molto attente in difesa. Le conosciamo anche se si sono rinforzate, per questo dovremo sbagliare il meno possibile.

Ma Ffc è pronta alla sfida

Si, siamo una buona squadra e giochiamo per un unico importante obiettivo. Abbiamo giocatrici brave e con esperienza, ma siamo anche una squadra con le idee chiare come la società che punta in alto. Il nostro primo obiettivo resta quello di essere squadra e lavorare tutte insieme: abbiamo dimostrato di poterlo fare.

E tu stai dando un ottimo contributo fin ora.

Mi sto trovando bene e sono in un buon stato di forma. Sento la fiducia delle mie compagne, del mister e della società e questo mi dà sicurezza per fare bene e aiutare la squadra.





Lascia un commento