Cade l’Olbia nel derby gallurese

Cade l’Olbia nel derby gallurese

ARESTI 5,5 | Non gli bastano due miracoli per lasciare immacolata la sua porta. Dopo 45’ è sotto di due gol in attesa della punizione di La Rosa nella ripresa che chiude il match.
COTALI 5 | Prova ad opporsi e buttare il cuore oltre l’ostacolo ma soccombe come tutta la squadra davanti allo strapotere fisico dell’Arzachena.
IOTTI 5,5 | Prima frazione di gara tra alti e bassi: qualche buon anticipo e un affanno costante nel contenere il reparto avanzato degli avversari. Lui e il compagno devono fare gli straordinari anche nella ripresa per arginare Vano e soci con il risultato ormai in ghiaccio.
DAMETTO 4,5 | Partita ostica anche per il centrale di Arborea che sente la partita più del solito. Perde un pallone sanguinoso innescando Sanna in occasione del vantaggio iniziale. Nella ripresa c’è più ordine in difesa ma ormai è troppo tardi.
PISANO 6 | Prova a tenere su i suoi mettendo la giusta cattiveria agonistica in campo e dando l’esempio ai compagni fino all’ultimo, anche se oggi non basta.



PENNINGTON 5 | Il suo è un buon approccio alla gara. Non di rado abbandona la posizione e si fa trovare dentro l’area a tentare la conclusione. Quando c’è da contenere naufraga come tutti. (SENESI 6 | Ci prova in un paio di circostanze con tiri da fuori area, ma non riesce a scombinare le carte in tavola).
BIANCU 5 | Terza partita tra i professionisti per il centrocampista che mostra tutta l’inesperienza dei suoi 17 anni in una partita troppo fisica votata al tentativo di arginare le ripartenze insidiose degli smeraldini. La timidezza l’ha fatta da padrone ed è suo il fallo ingenuo al limite dell’area su Lisai che causa il 3-0 di La Rosa. Dalle difficoltà si forgia il carattere.
MURONI 5 | Impalpabile e poco incisivo. Il più grande del reparto non riesce a prendere per mano i compagni e soccombe nella disfatta
MURGIA 4,5 | Pochi spunti e mosse sbagliate, vedi il fallo da rigore al 45’. Non riesce a metter dentro palloni giocabili per i compagni anche a causa della “densità” dell’Arzachena. Nel secondo tempo colpisce una traversa sul 3-0.

OGUNSEYE 4,5 | Non è una bella giornata per l’attacco olbiese annichilito dalla difesa biancoverde alla quale non riesce a mostrare il suo fisico. Qualche sponda e una traversa è il suo modesto score.
RAGATZU 5 | Prima partita in ombra per il capocannoniere olbiese in questa stagione, troppo complicato anche per lui emergere tra le maglie avversarie. La ripresa sembra iniziare con un piglio diverso ma il canovaccio resta lo stesso: la difesa smeraldina non lo fa respirare.

All. MEREU 5 | Alla vigilia, per classifica e interpreti, sembrava avere i favori dei pronostici contro una squadra che lamentava le assenze nel proprio centrocampo titolare. Dopo i 90’ forse è proprio lui che paga maggiormente le assenze in mediana rispetto agli avversari. Poco da fare contro le ripartenze degli avversari, troppo strutturati e rognosi per i suoi ragazzi. Nel secondo tempo inserisce Senesi per Pennington passando al 4-3-3 ma l’inerzia della partita non cambia ad eccezione del fatto che i suoi sfiorano il gol in svariate occasioni senza trovarlo mai. Un passaggio a vuoto per i bianchi mai stati in partita che pagano l’inesperienza della giovane età nella partita più sentita. Una lezione dalla quale ripartire.

Roberta Marongiu





Lascia un commento