Monticciolo, allenatore del San Teodoro dall'estate 2017

Monticciolo, allenatore del San Teodoro dall’estate 2017

Sconfitto per 1-0 al “Francioni” di Latina, il San Teodoro rimane fermo al termine di una partita dove è stato salvato dai legni (ben cinque colpiti dai pontini) e dove avrebbe potuto trovare il gol soprattutto nella seconda parte.



«Se avessimo pareggiato, nessuno avrebbe potuto dire nulla. Nel secondo tempo avremmo meritato il gol dell’1-1, e poi c’era un rigore nettissimo su Bagatini e un altro molto probabile su Santaguida. Siamo entrati in campo con l’atteggiamento sbagliato, del resto molti nostri giovani non avevano mai giocato in uno stadio del genere. Se hai un approccio simile davanti a un avversario come il Latina è normale che soffri e rischi di affondare. Mi conforta però la reazione avuta nella ripresa: abbiamo dimostrato di esserci e siamo convinti di poterci riscattare, anche perché abbiamo un allenatore che ci fa lavorare bene durante la settimana e ci fa crescere».

Sulla stessa scia il tecnico (squalificato) Alessandro Monticciolo: «Devo fare i complimenti ai ragazzi – dice a La Nuova Sardegna -, non era facile giocare in questo stadio e contro una squadra che reputo all’altezza del Rieti, se non superiore per certi aspetti. Ancora una volta ce la siamo giocata alla pari con avversari di valore e ci siamo fatti valere. Per almeno un’ora abbiamo tenuto testa al Latina e se avessimo tirato fuori un pizzico di volontà in più saremmo anche riusciti a fare risultato».



Altre notizie relative

San Teodoro, Monticciolo: “Arrivi? Non penso” I galluresi rimangono ultimi nel girone G di Serie D
Calcio, Serie D – Le parole di Monticciolo, Agovino e giocatori Tortolì LE INTERVISTE | Le parole da casa Tortolì, Nuorese e San Teodoro dopo i match
San Teodoro raggiunto dalla Lupa Roma (1-1) Spano fallisce due rigori, ospiti si difendono in 8 uomini nel finale

...e tu cosa ne pensi?

300