Gavino Cuccu

Gavino Cuccu

Arcieri Uras, Torres Sassari ed Arcieri della Quercia sugli scudi nell’ottavo Trofeo della Sardegna centrale Città di Bortigali di tiro con l’arco, gara 18 metri indoor organizzata dagli Arcieri del Marghine e disputatasi nella palestra comunale di via Stazione. Nell’arco olimpico senior affermazione al fotofinish per Andrea del Castello (Uras, 518) nei confronti di Salvatore Chelo (Corax, 517) e Alessandro Murgia (del Marghine, 508), così come fra le donne Maria Dolores Furesi (Corax, 484) ha superato solo all’ultima freccia la compagna di squadra Elisabetta Pischedda (482) e Michela Dessì (Sardara, 478). Fra i master podio tutto della Torres Sassari con Gavino Cuccu (507), Pasquale Monni (503) ed Elio Piga (502), in campo femminile Susanna Podda (Arcoristano, 493) ha preceduto Fiorella Corsini (Uras, 450) e Angela Idili (del Marghine, 324). Negli allievi vittoria di Marco Fozzi (Torres, 527) davanti all’altro sassarese Alessio Maresu (506) ed a Luca Pasqualetto (Galluresi, 444), fra i ragazzi Salvatore Pinna (Galluresi, 461) ha prevalso su Francesco Cabras (4 Mori, 455) e Lanfranco Secchi (Torres, 431). Nella categoria giovanissimi Karol Codrognani (Galluresi, 437) ha superato Daniele Bianco (della Quercia, 422) e Francesco Castiglia (della Quercia, 412). Nelle giovanissime infine trio degli Arcieri della Quercia sul podio con Michela Carta (415), Rebella Melis (277) e Gaia Cuscusa (263).



Nell’arco compound senior Fabio Ibba (Uras, 596) ha avuto ragione di Daniele Raffolini (Uras, 587) e Graziano Carta (565), nella gara in rosa Pietrina Ticca (Arcos, 522) si è imposta su Patrizia Farci (Terranoa, 514) e Manuela Aru (Sardara, 501). Nei master prima piazza per Enrico Bianco (della Quercia, 569) davanti a Salvatore Curreli (Sardara, 566) ed Elio Finotto (della Quercia, 562), nella categoria allievi Filippo Carrus (Uras, 558), ha staccato Fabio Marras (Mejlogu, 537) e Salvatore Milia (Torres, 502). Nell’arco nudo senior vittoria di Giacomo Bandini (Uras, 521) davanti a Antonio Cau (Mejlogu, 488) e Francesco Brescia (Ichnos, 463), fra le donne Valeria Congiunti (Mejlogu, 498) ha prevalso su Amanda Colaianni (Torres, 480) e Debora Scognamillo (Corax, 396). Fra i master prima piazza per Bruno Derudas (Torres, 476) davanti a Oriano Melis (Portoscuso,469) e Albino Demartis (Mejlogu, 452), in campo femminile Maria Gabriella Pili (della Quercia, 425) ha messo in riga Anna Rita Nieddu (Galluresi, 413) e Antonella Marongiu (Arcoristano, 412). Fra i ragazzi gradino più alto del podio per Matteo Casu (Mejlogu, 420) a seguire Samuele Serra (Galluresi, 348) e Daniele Falchi (Mejlogu, 166). Nelle ragazze Maria Chessa (Torres, 424) l’ha spuntata su Maria Francesca Razzato (Galluresi 424) grazie al maggior numero di tiri da 10 punti, terza Aurora Concu (Uras, 367). Nella categoria giovanissimi infine gli Arcieri della Quercia hanno fatto il pieno con Matteo Manca (316), Leonardo Sias (167) e Riccardo Bacchion (127).



Altre notizie relative

Tiro con l’Arco, doppio oro agli Italiani per Spano Cinque medaglie per la Sardegna a Trani
Mondiali finiti per Spano e Ibba I due sardi ai Mondiali di tiro con l'arco (specialità campagna) salutano Cortina
Arco, Spano e Ibba avanzano nel Mondiale I due arcieri sardi approdano agli scontri diretti

...e tu cosa ne pensi?

300