Mauro Pisola

Mauro Pisola

Brillano Arcieri Uras (con cinque vittorie individuali e quattro a squadre) e Torres Sassari (cinque e due) nel 47° Torneo Frecce in libertà – Gran Prix di Natale di tiro con l’arco, gara indoor 18 metri organizzata dagli Arcieri Uras e disputatasi proprio ad Uras nella palestra comunale di via Eleonora.



Nell’arco olimpico senior la vittoria è andata a Mauro Pisola (Sardara, 560) davanti a Carlo Bertoni (4 Mori, 548) e Simone Pisola (Sardara, 547), fra le donne Sara Pinna (Uras, 526) ha avuto la meglio su Maria Dolores Furesi (Corax, 505) e Ilaria Spanu (Uras, 465). Fra i master podio tutto della Torres Sassari con Elio Piga (523), Pasquale Monni (509) e Gavino Soggia (509), in campo femminile Susanna Podda (Arcoristano, 499) ha tenuto a distanza (Fiorella Corsini (Uras, 441) e Nevianda Steri (Uras, 430). Negli junior prima piazza per Federico Piano (Sardara, 448) a seguire Chistopher Pani (Sarcopos, 389) e Ivano Peddis (Uras, 387). Fra gli allievi Ajeeb Medda (Uras, 529) ha prevalso su Alessio Maresu (Torres, 515) e Giovanni Lotta (Uras, 500). Nei ragazzi Salvatore Pinna (Galluresi, 463) ha battuto il compagno di squadra Pietro Fois (457) e Francesco Cabras (4 Mori, 445), in campo femminile affermazione di Martina del Duca (Sardara, 500) davanti alla coppia del 4 Mori
Anna Cocco (454) e Valentina Gavrila (376). Nelle giovanissime exploit di Irene Riguer (4 Mori, 524) contro Laura Murgia (Ichnos, 345) e Antonella Uras (Uras, 268).
Nell’arco compound senior ennesimo primo posto per l’azzurro Fabio Ibba (Uras, 595) davanti a Daniele Raffolini (Uras, 587) e Christian Falchi (Mejlogu, 563), nella gara in rosa Viviana Spano (Marina, 566) ha avuto ragione di Ilaria Spanu (560) e Michela Longo (4 Mori, 500). Nei master Salvatore Curreli (Sardara, 568) ha preceduto Massimo Zedda (Uras, 553) e Salvatore Carta (Uras, 552). Negli allievi Filippo Carrus (Uras, 551) si è imposto su Daniel Caddeo (Sardara, 542) e Fabio Marras (Mejlogu, 532). Nell’arco nudo senior braccia al cielo per Corrado Prato (Ichnos, 507) davanti a Giacomo Bandini (Uras, 505) e Marco Cau (Mejlogu, 484), fra le donne Amanda Colaianni (Torres, 509) ha prevalso all’ultima freccia su Valeria Congiunti (Mejlogu, 504) ed Elga Etzi (Portoscuso, 490). Nella categoria master gradino più alto del podio per Pietro Guazzo (Torres, 497), dietro di lui Giancarlo Corna (Uras, 473) e Oriano Melis (467), fra le donne Anna Rita Nieddu (Galluresi, 422) si è imposta su Anna Maria Tatti (Arcoristano, 385) e Antonella Marongiu (Arcoristano, 372). Nella categoria ragazzi affermazione di Matteo Casu
(Mejlogu, 430) su Davide Cabua (Uras, 313) e Daniele Falchi (Mejlogu, 154), fra le ragazze Maria Francesca Razzato (Galluresi, 413) ha superato Aurora Concu (Uras, 408) e Carlotta Maccioni (Uras, 223). Fra i giovanissimi Samuele Serra (Galluresi, 377) ha prevalso nei confronti di Michele Mandis (Sardara, 357) e Edoardo Pinna (Uras, 348).

Ufficio Stampa FITArco Sardegna



Altre notizie relative

Tiro con l’Arco, doppio oro agli Italiani per Spano Cinque medaglie per la Sardegna a Trani
Mondiali finiti per Spano e Ibba I due sardi ai Mondiali di tiro con l'arco (specialità campagna) salutano Cortina
Arco, Spano e Ibba avanzano nel Mondiale I due arcieri sardi approdano agli scontri diretti

...e tu cosa ne pensi?

300