Federico Pasquini (foto: Giuliano Gatti)

Federico Pasquini (foto: Giuliano Gatti)

La  qualificazione alla fase successiva è già sfumata, ma la Dinamo Sassari proverà ad onorare la FIBA Campions League anche nell’ultima trasferta del girone in Israele.  I biancoblù si troveranno di fronte l’Hapoel Holon dell’ex Joe Alexander; in palio ancora l’approdo alla FIBA Europe Cup che potrebbe già essere matematica in caso di vittoria.




Le parole della vigilia di Federico Pasquini giungono direttamente da Israele: “Affrontiamo una squadra come Holon che è molto americana come concetto e che, tra Terrell Holloway, Joe Alexander, Tashan Thomas e Glen Rice, ha grande talento-analizza coach Federico Pasquini- l’Hapoel è una squadra che vive di uno contro uno, che vive per fare un punto in più, per questo dovremo essere bravi a portare la partita sui nostri ritmi”. 

Vogliamo continuare a fare bene– chiosa il tecnico ferrarese- e allo stesso tempo dobbiamo salvaguardare le condizioni fisiche di alcuni giocatori quindi presteremo grande attenzione anche sotto questo profilo”.




Altre notizie relative

Dinamo, chi ben comincia… Il punto dopo le prime uscite stagionali dei sassaresi
La Dinamo vola anche a Carbonia Battuto il Fenerbahce 95-86
Alla Dinamo il City of Cagliari I sassaresi battono il Limoges in finale

...e tu cosa ne pensi?

300