william Hatcher fronteggia l'ex della gara Alexander

william Hatcher fronteggia l’ex della gara Alexander

Missione compiuta per la Dinamo Sassari, che conquista la terza vittoria consecutiva e guadagna il pass per la FIBA Europe Cup. I sassaresi hanno la meglio sull’Hapoel Holon per 92-103 in una gara caratterizzata dalle difese molto larghe e dalle rotazioni ampie di Pasquini, che ha dato spazio anche a Levi Randolph (sempre più vicino allo Strasburgo di David Logan) e Andrea Picarelli.



La cronaca: Pasquini lancia in quintetto Levi Randolph al posto di Scott Bamforth, tenuto precauzionalmente a riposo; proprio l’ex Avellino è l’unico a segnare con i suoi 3 punti nei primi 5′ per i biancoverdi, in un primo quarto abulico da parte di entrambe le squadre dovuto alla scarsità della posta in palio. Tra i pochi a mettere il solito mordente è il solito Dyshawn Pierre, che aiuta i suoi a chiudere sul +2 i primi 10′. Nel secondo quarto la Dinamo sale d’intensità e tenta la fuga, Planinic per il comodo +8 da sotto induce al timeout il coach locale; nonostante Picarelli bagni il suo esordio con un fallo antisportivo e un Harrush implacabile dall’arco (4/4), i sassaresi trovano in Shawn Jones un dominatore incontrastato del pitturato e chiudono comunque avanti a metà gara (50-52).

Al rientro dagli spogliatoi le percentuali si riabbassano di colpo, l’Hapoel si mantiene in scia grazie all’esperienza di Pnini mentre tra la Dinamo è ancora Pierre tra i protagonisti con qualche sgasata di un Hatcher che ha dato l’impressione di gestire le energie lungo tutta la gara.  A 6′ dalla sirena finale gli ospiti provano a dare la spallata decisiva, ma l’ennesimo fallo antisportivo fischiato alla Dinamo fa si che i padroni di casa restino in vita; sale però in cattedra un Darko Planinic da 20 punti che nel finale dà l’abbrivio al parziale che ha deciso la gara.



Hapoel Holon-Dinamo Sassari 92-103  (20-22, 30-30, 22-26, 20-25)

Hapoel: Holloway 22, Cline, Colman, Blatt 2, Pnini 20, Alexander 19, Harrush 18, Zach, Sapir, Martin, Thomas 11.

Dinamo: Spissu 7 , Casula, Bamforth, Planinic 20, Devecchi, Randolph 19, Pierre 22, Jones 12, Hatcher 9, Polonara 6, Picarelli, Tavernari 8.

Altre notizie relative

Dinamo, chi ben comincia… Il punto dopo le prime uscite stagionali dei sassaresi
La Dinamo vola anche a Carbonia Battuto il Fenerbahce 95-86
Alla Dinamo il City of Cagliari I sassaresi battono il Limoges in finale

...e tu cosa ne pensi?

300