Christian Silenzi al momento della firma

Christian Silenzi al momento della firma

Chioma fluente come quella di papà Andrea, Christian Silenzi è il nuovo rinforzo dell’Olbia (a titolo definitivo). Il classe 1997 arriva dalla Reggina, mentre sullo Stretto approda (in prestito sino a fine stagione) il ’98 Davide Arras, in cerca di più minutaggio dopo le magre galluresi.



Il giovane attaccante ha ora la possibilità di sfondare a Olbia, dopo che in questa stagione ha giocato solo 35′ in campionato e 161′ in Coppa (2 partite e 2 gol). Cresciuto nelle giovanili dell’Inter, Christian Silenzi ha disputato la scorsa stagione con la maglia della Reggiana, vestita con grande successo dal papà Andrea. Il granata sembra essere nel DNA dei Silenzi; Pennellone (questo il soprannome del bomber classe ’66 in virtù della sua altezza) ha infatti vissuto i suoi apici con le casacche della squadra di Reggio Emilia (75 presenze e 32 gol) e soprattutto con quella del Torino nel triennio 1992-1995. Le due tranche di grande prolificità portarono Andrea Silenzi ad essere acquistato prima dal Napoli (dalla Reggiana) per la cospicua cifra di 7 miliardi nel 1990, e poi a sbarcare nella Premier League (fu il primo italiano a giocare in Inghilterra con la nuova denominazione della massima divisione d’Oltre Manica), dopo aver ottenuto l’unica convocazione in Nazionale. Al Nottingham Forest non andò bene: soltanto 12 presenze senza gol per Silenzi che venne inserito nella lista dei peggiori giocatori stranieri visti in Premier League redatta dall’Observer. La speranza è che Silenzi “junior” abbia molta più fortuna nell’isola.



Altre notizie relative

▶ Olbia, Pisano: “Campionato duro” VIDEO - Il capitano dell'Olbia parla dopo la vittoria in casa dell'Albissola
Carta e Marino: “Cagliari e Milan, belle partnership…” Mercato, stadio, obiettivi, caos campionati: il bilancio del DS e presidente Olbia
Olbia, c’è Marson per la porta L'estremo difensore arriva a titolo defintivo

...e tu cosa ne pensi?

300