Michele Pulina in una esultanza: sta trascinando il Sorso a suon di prodezze e gol | Foto: Sorso Calcio

Michele Pulina in una esultanza: sta trascinando il Sorso a suon di prodezze e gol | Foto: Sorso Calcio

Uomo, anzi squadra, sola al comando. Il Castiadas vede la Serie D ad un passo, dominando come in pochi si aspettavano all’inizio della stagione, ricalcando di fatto le orme dei grandi padroni del campionato di Eccellenza negli anni passati. I sarrabesi di Sebastiano Pinna comandano anche a Ghilarza, attendono l’Orrolese (che ha un passo in Promozione) e ce n’è abbastanza per capire che si lotta solo per il secondo posto e i piazzamenti nei playoff.

Ecco allora che la bagarre si fa serrata ed interessantissima, con molte squadre coinvolte, un’altalena di emozioni e stati di forma che vanno e vengono, regalando imprevedibilità. Nell’ultimo turno, non si sono fatte male Stintino e Atletico Uri, facendo così godere Sorso e Torres: il primo vola nuovamente sulle spalle di un Michele Pulina da urlo, battendo proprio il Samassi che rimane lassù ed è atteso da uno scontro diretto (domenica in casa dei ragazzi di Busanca) da tripla e pieno di significati contro la Torres, reduce dal 6-0 ad un modesto e deludente Taloro Gavoi.




La classifica parla del Sorso a quota 39, appaiato a Stintino e Atletico Uri, con la Torres a -3 e il Samassi a -5. Sembrano staccate irrimediabilmente Muravera e Ferrini, con i gialloblù sarrabesi in piena crisi e Oliveira che ha tagliato due giocatori (El Hadji e Legname, forse anche Diaz) proprio in seguito al 2-4 interno al cospetto dei rossoblù di Giordano. Insomma, la lotta appare ristretta a 5 squadre per 4 posti, e se la Torres dovesse vincere a Samassi darebbe un bello scossone alla classifica, facendo un favore anche alle rivali, così da innescare una sorta di quadrangolare per i playoff. Intanto, con un orecchio a Samassi, il Sorso andrà nel sempre ostico catino del Su Nuratze di Tonara, lo Stintino nella tana del pericolante Valledoria, l’Atletico Uri ospiterà il Monastir. Serrata la lotta salvezza, dove le ultime due (Orrolese con 16 e Valledoria con 17) rischiano grossissimo e le altre (Tonara con 27, Monastir 25, Guspini Terralba 24, Ghilarza 23, Taloro Gavoi e Calangianus 21) rimangono vicine ma con morali contrastanti.

LE STAR – Tra i nomi in copertina, nel granitico Castiadas, brilla Figos, autentica ciliegina invernale su una torta già dolcissima. Nel Sorso che lotta per non abbandonare i sogni di gloria cavalcati sin dall’avvio, è sempre stellare Pulina, giocatore fuori categoria, attaccante tuttofare, soprattutto i gol sono il suo forte, e quando tira fuori perle come quella che ha firmato il 2-0 al Samassi (pallonetto da 30 metri) c’è soltanto da spellarsi le mani. Il battesimo del gol di Diouf, Chelo e Chessa gasa una Torres che ora cerca continuità. La Ferrini si gode le reti (due, a Muravera) del giovane-esperto bomber Podda, mentre il Guspini Terralba ha cambiato passo con l’avvento di Marco Piras, anche grazie ai giovani, e le reti di Uliana e Luca Floris (oltre al navigato Damiano) sono perfetta didascalia. Senes dà una bella carezza al Calangianus con la doppietta fatale per il Valledoria.

Prossimo turno, l’ottava di ritorno, in programma nel weekend che vede Samassi-Torres e Tonara-Sorso come piatti forti. Il Castiadas ha un turno comodo, in casa contro l’Orrolese, mentre lo Stintino va a Valledoria e l’Atletico Uri trova il Monastir. Interessante Taloro-Muravera e Ferrini-Calangianus, completa il quadro Guspini Terralba-Ghilarza.

Fabio Frongia




Altre notizie relative

Eccellenza, che bagarre dietro Muravera e Nuorese! I risultati e la classifica dopo il sesto turno dell'Eccellenza sarda
Eccellenza, cade il Guspini! Muravera in vetta Risultati e classifica dopo il quinto turno dell'eccellenza sarda
Eccellenza, nessuno molla i sogni Il punto sul massimo torneo regionale dopo la quarta giornata

...e tu cosa ne pensi?

300