Fabio Aru

Fabio Aru

In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, il ciclista sardo Fabio Aru ha tolto tutti i suoi veli sulla stagione. Quest’anno dopo il Giro d’Italia staccherò, quindi niente Tour de France: farò la Vuelta in chiave Mondiale”. In precedenza, invece, nel programma ci saranno: “Dopo l’Abu Dhabi Tour farò Tirreno-Adriatico e Volta a Catalunya, voglio tornare al Tour of Alps (ex Giro del Trentino), è una di quelle gare che ho saltato e sono stati momenti duri che mi hanno fatto toccare il fondo. Non escludo la partecipazione alla Liegi-Bastogne-Liegi”. 



Il Cavaliere dei Quattro Mori torna poi sulla scelta di partecipare al Giro d’Italia: “Sono poche le persone – dice al collega Ciro Scognamiglio – che sanno quanto ho sofferto per non avere potuto partecipare l’anno scorso: è una ferita ancora aperta, brucia ancora non essere stati al via dalla Sardegna”. Ora nell’immediato futuro c’è l’Abu Dhabi Tour, gara di casa per gli sponsor della squadra del sardo: dopo tre tappe interlocutorie, Aru potrà testarsi in una cronometro di 11 km (24 febbraio) e nell’ormai celebre arrivo in salita di Jebeel Hafeet (10 km con pendenza max di 11%). Per la corsa la UAE Team Emirates schiererà alcune delle sue punte di diamante come il campione europeo Kristoff, Diego Ulissi e Rui Costa vincitore nell’edizione 2017 della classifica generale dell’Abu Dhabi Tour.



Altre notizie relative

Parte il 2019 di Fabio Aru Il sardo in Spagna per il primo training camp stagionale
📷 Juve-Inter, anche Aru allo Stadium Il ciclista di Villacidro allo Stadium per il derby d'Italia (FOTO)
Fernandez (DS UAE): “Piena fiducia in Aru” Così uno dei direttori sportivi della UAE sul sardo

...e tu cosa ne pensi?

300