Antonio Giua, classe '88, e Nicholas Pennington, classe '98

Antonio Giua, classe ’88, e Nicholas Pennington, classe ’98

Pochi giorni fa, domenica scorsa, Nicholas Pennington segnava il suo primo gol nel calcio professionistico, coronando una stagione sin qui ai limiti della perfezione. Oggi Antonio Giua ha saputo che sabato prossimo arbitrerà Bologna-Genoa, per il suo debutto nella massima serie da arbitro, dopo molte partite da quarto uomo o nella stanza del VAR. La stagione di Pennington (18 presenze, 1 gol e 1 assist), però, è iniziata in ritardo per via di una pesantissima squalifica, che fece molto rumore, comminatagli proprio per l’espulsione inflittagli da Giua durante Cagliari-Palermo dello scorso campionato Primavera.



Un episodio, quello con protagonisti Pennington e Giua, foriera di grandi discussioni, sia per l’atteggiamento punito sia per il duro referto che costò caro al giocatore. Adesso i due sardi (Giua di Calangianus, Pennington cresciuto a Cagliari da famiglia italo-australiana) vivono un momento estremamente positivo. In qualche modo è un cerchio che si chiude.

Altre notizie relative

Olbia campione e Cagliari secondo? Sì, in Argentina! Anche tre squadre sarde nella curiosa competizione | LA STORIA
Pagelle Olbia: non basta un super Ogunseye I nostri giudizi sulla gara dei Bianchi a Chiavari
“Abbiamo giocato con coraggio” Le parole di Guido Carboni dopo la sconfitta dell'Olbia a Chiavari

...e tu cosa ne pensi?

300