Mauro Giorico

Mauro Giorico

Così Mauro Giorico, tecnico dell’Arzachena, alla vigilia della sfida interna contro il Gavorrano, in programma alle 14.30 al “Bruno Nespoli” di Olbia. Smeraldini a caccia di tre punti, dopo il KO interno pirotecnico contro il Pisa, che ha seguito il pari di Monza e la vittoria sul Piacenza.



“Non è nel modo più assoluto una partita facile. Non si deve guardare la classifica, poichè se è vero che i nostri avversari occupano la penultima posizione è altrettanto innegabile che rispetto al girone d’andata sono una squadra completamente diversa e notevolmente più forte. Hanno acquisito grande fisicità ed esperienza con giocatori di categoria che ultimamente stanno ottenendo numerosi risultati positivi. Devono recuperare, per cui per loro ogni partita è una finale. Troveranno un’Arzachena determinata e decisa a conquistare tre punti che sarebbero davvero fondamentali. Occorrerà la massima attenzione. Dovremo essere bravi ad evitare rischi trovando al contempo la capacità di colpirli con le nostre armi. Non possiamo transigere da questo modo di essere che ci ha dato tante soddisfazioni. Servirà una prestazione di spessore per avvicinarci al traguardo della salvezza. La fame deve sempre contraddistinguere ciò che facciamo. I ragazzi sanno cosa devono fare”.

Questi i convocati di Giorico:
Portieri: Cancelli, Esposito, Ruzittu
Difensori: Arboleda, Baldanzeddu, Peana, Piroli, Sbardella, Trillò
Centrocampisti: Aiana, Bonacquisti, Cardore, Casini, La Rosa, Nuvoli, Taufer, Varricchio
Attaccanti: Bertoldi, Curcio, Lisai, Musto, Sanna, Vano



Altre notizie relative

Trillò: “Gara decisa dagli episodi” Le parole del terzino dell'Arzachena dopo la sconfitta con la Pro Patria
Arzachena ancora a secco lontano dal Pirina La cronaca e il tabellino della gara valida per l'11a giornata
Pagelle: il gol subito è da horror I nostri giudizi sull'Arzachena battuta 1-0 dalla Virtus Entella

...e tu cosa ne pensi?

300