Fabio Fraschetti (foto: Alessandro Sanna)

Fabio Fraschetti (foto: Alessandro Sanna)

Dopo il pareggio con l’Aprilia il mister della Nuorese Fabio Fraschetti ha così commentato: “Non abbiamo fatto una bella gara soprattutto quando siamo stati in superiorità numerica sul piano della manovra. Abbiamo cercato troppe soluzioni centrali e ci intasavamo nella loro difesa, quando abbiamo cercato le ampiezze siamo stati pericolosi e il portiere ha fatto degli interventi eccellenti



“Abbiamo ripetuto lo stesso errore della gara contro il San Teodoro– recrimina il mister verdeazzurro- prendendo gol in maniera anche ridicola subito dopo aver segnato. Abbiamo affrontato una grande squadra, con un ottimo portiere; per noi è un’occasione persa visti anche i risultati degli altri campi. Noi ci crediamo ancora per la salvezza diretta, anche dopo una partita del genere. Noi lotteremo fino alla fine; guardando il lato positivo, è la prima volta che la Nuorese ha inanellato tre risultati positivi. Oggi chi ha criticato il nostro pareggio con l’Anzio si è ricreduto visto il loro pareggio a Monterosi. Nonostante gli errori abbiamo dimostrato di essere attaccati a questa maglia, daremo tutto dobbiamo ripartire da queste basi per fare ancora meglio in futuro”.

“Secondo me– prosegue il tecnico- è un’iniezione di fiducia notevole questa serie di risultati positivi, anche se non si è vinto oggi. Da martedì dovremo nutrire la speranza e la cattiveria per uscire dalla zona più pericolosa, proveremo ancora a salvarci in maniera diretta. Là davanti a noi non mi sembra si corra molto, a parte il Lanusei alla terza vittoria. I due cambi? Cadau ha avuto un risentimento e abbiamo preferito preservarlo e fare un duplice cambio per aumentare anche la qualità del nostro gioco con Verachi che è in grado di fornire tanta qualità. Non è nulla di serio per il nostro capitano, ma dato il suo infortunio ho preferito non rischiare”.

Occhio quindi già sul prossimo avversario: “Il Trastevere è un’ottima squadra al di là del momento poco positivo, lo dimostra la classifica. Hanno avuto degli infortuni recentemente, ma fino a qui hanno fatto un campionato eccellente. In questo momento incontrare l’Albalonga o il Tortolì cambia poco, è un girone molto difficile. Un risultato positivo ci darebbe lo giusto slancio per acquisire sicurezza. Dobbiamo avere più cattiveria mentale, non possiamo ripetere gli stessi errori come oggi subendo gol dopo essere riusciti a segnare”.



Così invece mister Venturi dell’Aprilia: “Oggi abbiamo incontrato una squadra che ha spinto dall’inizio che si è fatta ancora più difficile dopo l’espulsione che ritengo sia giusta; Zecolella ha commesso un errore e credo che l’arbitro abbia preso la decisione corretta. Sono soddisfatto perché abbiamo tenuto bene il campo, Saglietti ha fatto due buone parate dobbiamo dire grazie anche a lui. Buona condizione fisica? Ormai siamo abituati a giocare in 10-scherza il tecnico- a volte siamo riusciti a vincere: dopo la sosta avevamo faticato un pochino da questo punto di vista. Penso ancora che la Nuorese non meriti questa classifica, mi sembra impossibile sia ancora là ma credo che abbia tutte le caratteristiche per uscirne. I playoff? Siamo a 40 punti, ci manca poco per la salvezza che era il  nostro obiettivo iniziale; siamo una squadra molto giovane, ma ci proveremo. Vogliamo fare bene e onorare questo campionato. Quest’anno ci sono sorprese in negativo, Sassari Latte Dolce e Nuorese nessuno aveva pronosticato così in basso”.

dall’inviato Gianluca Pibiri

Altre notizie relative

Lanusei, Graziani lascia: “Saluto persone meravigliose” Il mister ringrazia i tifosi con un lungo post sui social
Graziani: “Bravi a indirizzare la gara” Le parole del mister degli ogliastrini dopo la vittoria sulla Nuorese
Fraschetti: “Ai punti meritavamo noi” Le parole del mister della Nuorese dopo la retrocessione

...e tu cosa ne pensi?

300