Diego Lopez, allenatore del Cagliari, in sala stampa (foto: Zuddas)

Diego Lopez, allenatore del Cagliari, in sala stampa (foto: Zuddas)



A margine del match fra Cagliari e Napoli, vinto dai partenopei con uno 0-5, è l’allenatore dei sardi a presentarsi per le parole del postpartita. Ecco l’analisi dell’uruguaiano al termine della sconfitta interna coi campani: “Coi tifosi non è accaduto nulla – dichiara ai microfoni di Premium Sport e Skyma a me non piace che vengano fischiate le nostre sostituzioni. State creando un problema che non esiste, preferisco parlare della gara. E’ inutile chiudersi col Napoli, il gol lo prendi comunque. Noi ci abbiamo provato ma abbiamo subito gol su una palla persa da noi“. Sull’incontro: “Siamo andati bene nella prima frazione, la squadra mi è mi piaciuta perché ha avuto il coraggio di provare a far male a una squadra come il Napoli“. E dunque, testa al Genoa: “Ora abbiamo questa gara che sarà molto più importante“.



Ancora sui partenopei: “Abbiamo provato a mettere in difficoltà Jorginho che, se lasciato giocare, può essere letale. Abbiamo rischiato in un mach complicato. Aspettando il Napoli, si prende comunque rete. Ci sarà sicuramente da rivedere e lavorare sugli errori fatti. Mi spiace aver incassato cinque reti“. Sul duello in testa alla classifica: “Sono due squadre formidabili ma penso gli azzurri siano cresciuti rispetto alla scorsa stagione. La Juventus non molla mai“. Su Han: “Sono felice per lui, in settimana l’avevo visto benissimo, seppur la condizione non fosse al massimo. In campo ha reso benissimo anche se alla fine della prima frazione ha avuto un lieve problema. Può darci tanto“. E chiosa: “Alla fine ce la siamo giocata, non pensando a chiuderci dietro. Felice di quanto fatto nel primo tempo. Ho messo Joao Pedro su Jorginho perché se gli lasci spazio è letale. Abbiamo creato qualche chance interessante nella prima frazione ma sono bravi. Abbiamo cercato di non farli giocare e rubare loro palla a centrocampo. Le critiche? E’ normale, la gente avrebbe voluto vedere dentro un altro attaccante al posto di Han, però aveva un dolore al polpaccio e mi ha chiesto il cambio“.



Altre notizie relative

Lopez miglior allenatore dell’anno L'uruguayano ha vinto il titolo nazionale con il Penarol
Gigi Riva secondo Giorgio Porrà INTERVISTA ESCLUSIVA | Quattro chiacchiere con Giorgio Porrà: Riva, il Cagliari, Cagliari e la sardità
Lopez: “Italia, tornerò” El Jefe dopo la vittoria del campionato col Penarol: Ecco a chi mi ispiro!

...e tu cosa ne pensi?

300