Fabio Perdighe

Fabio Perdighe

“Siamo arrivati al punto cruciale della nostra stagione”. Non si nasconde dietro giri di parole Fabio Perdighe, capitano della Leonardo Cagliari, alla vigilia del delicatissimo match in casa della Nuova Comauto Prato. Gli arancioneri, ultimi con 4 punti e a secco dal match d’andata contro i toscani, vogliono mantenere vive le speranze di approdare al playout salvezza, e per farlo devono assolutamente evitare di perdere ulteriore terreno rispetto a Juanillo e soci, penultimi con un vantaggio di 7 punti rispetto alla Leo. “Nonostante i diversi risultati negativi – aggiunge Perdighe – abbiamo ancora la possibilità di prolungare la nostra stagione, e credo che a Prato arrivi per noi la prima occasione decisiva”. Bando ai tatticismi esasperati. Contro la Nuova Comauto ci vorrà soprattutto cuore: “Abbiamo preparato la partita come al solito – prosegue il 17 arancionero – ma penso che sabato pomeriggio sugli aspetti tattici prevarrà l’agonismo che le squadre riusciranno a mettere in campo. Non penso sarà una partita spettacolare, ma sicuramente i ritmi saranno elevati”.



La formazione di Luca Catta ha immediatamente archiviato il 9-2 subito al PalaDante dal Civitella e si è gettata anima e corpo sulla sfida contro il Prato, che, dal canto proprio, nell’ultima giornata ha potuto usufruire di un turno di riposo: “La nostra settimana è trascorsa in maniera abbastanza serena – dice ancora Perdighe – abbiamo lavorato sia dal punto di vista fisico che su alcuni dettagli che potranno esserci utili. È vero che il Prato ha riposato, ma con un unico impegno settimanale non penso che questo possa influire più di tanto sulle prestazioni”.

Quale sarà il messaggio di capitan Perdighe ai compagni prima dell’ingresso in campo? “Dirò ai miei compagni di stare tranquilli e di tirar fuori tutte le energie di cui dispongono per non dover poi recriminare qualcosa – conclude – se non dovesse arrivare un risultato positivo nonostante il nostro massimo sforzo, sarò il primo a fare i complimenti ad avversari e compagni, ma sono certo che tutti noi, dal primo all’ultimo, faremo il possibile per onorare questa categoria e questa maglia”.

Fischio d’inizio sabato 3 marzo alle 16. Gli arbitri designati sono Paride Botter di Venezia e Walter Suelotto di Bassano del Grappa. Al crono ci sarà Davide Zingariello di Prato.

 



Altre notizie relative

...e tu cosa ne pensi?

300