Nicola Murru in maglia Cagliari

Nicola Murru in maglia Cagliari

Titolare inscalfibile da ormai qualche giornata vuoi per il buono stato di forma vuoi per l’infortunio e la situazione mercato di Strinic, Nicola Murru è protagonista di una bella intervista a firma Dario Freccero per “Il Secolo XIX“.



Il laterale sinistro selargino ha dichiarato: “Cerco sempre di dare tutto, poi è il mister a decidere. Devo crescere ancora, il mister mi ha aiutato con dei lavori extra e lavoro ogni giorno per migliorare i miei difetti: per esempio l’aggressività, Giampaolo mi dice di essere più razionale, magari metto in campo troppa adrenalina e prendo gialli inutili. Non sono stati facili i primi mesi con il mister, venivo da un altro tipo di gioco e ho dovuto adattarmi ma ho sempre saputo che mi avrebbe migliorato”.

Il classe 1994 torna poi sull’operazione che l’ha portato alla Sampdoria: “Penso che 7 milioni spesi per il mio cartellino non siano un peso, ma uno stimolo per fare ancora meglio”. Una battuta anche sull’amata Sardegna: “Qui mi trovo bene, anche se appena posso torno con la mia compagna nell’Isola. Trovo che noi sardi siamo più ospitali, ma anche i liguri dopo un iniziale diffidenza sanno scaldarti”. 



Altre notizie relative

C’era una volta il brutto anatroccolo Nicola Murru ha ripreso il proprio processo di crescita?
“Vedrete il vero Murru” Nicola Murru sarà titolare nella stagione 2018/2019 della Sampdoria
Corda: “Io in Sardegna? Solo Olbia o Cagliari” Il tecnico e dirigente nuorese sul suo Como e il calcio di Sardegna tra passato e futuro

...e tu cosa ne pensi?

300