Diritti TV

Diritti TV

Inutile negarlo, la Legge Lotti in tema di diritti TV sarà una manna dal cielo per tutti i club di Serie A. Ci guadagneranno tutti, chi più chi meno. Il decreto, firmato lo scorso giovedì, nasce col chiaro intento di assottigliare il divario tra grandi e piccole, con inevitabili benefici per lo spettacolo. Dalla prossima annata i club di Serie A si spartiranno una torta di 1250 milioni a stagione, contro gli attuali 928 milioni.

La Repubblica ha cercato di valutare i benefici di cui godranno le diverse società di Serie A, facendo un confronto con la classifica del 2016/17 e i criteri della Legge Melandri. Tutti i club conosceranno un’impennata, diversa a seconda delle realtà. Juventus e l’Inter guadagneranno 14 milioni in più a testa, hanno motivi per sorridere anche Roma (che guadagnerà più di tutte) e Napoli che vedranno una crescita rispettivamente di 25 e 20 milioni. E il Cagliari? In via Mameli si potrà contare su un incremento di 9.476.370 euro. Ma in casa rossoblù sarà un sorriso a denti stretti: con la Legge Melandri, infatti, il Cagliari avrebbe guadagnato una somma pari a dieci milioni di euro. Ad incidere, molto probabilmente, la capienza ridotta dello Stadio Sant’Elia.

Sarà fondamentale il piazzamento in classifica: in parole povere, più punti daranno più soldi. Un incentivo, questo, a contrastare la triste abitudine delle “partite annoiate” di fine stagione.



Altre notizie relative

Pajac prova a convincere Maran La parabola del laterale (ex trequartista) croato come si evolverà?
Ancelotti: “Barella? È da Napoli” Il mister del Napoli commenta così sul centrocampista rossoblù
“Stadio, ritardo? Dipende da coperture” Così il presidente del Cagliari Giulini sul nuovo stadio

...e tu cosa ne pensi?

300