Beppe Saronni

Beppe Saronni

Ospite della Gazzetta dello Sport, il team manager della UAE Emirates, ha parlato dell’imminente Tirreno-Adriatico, che vedrà al via anche Fabio Aru. “Sta bene – dice Saronni – Dopo Abu Dhabi, che ha segnato il suo debutto stagionale, è andato in Sicilia per prendere confidenza con le salite del Giro d’Italia ma soprattutto per sfuggire un po’ all’ondata di freddo che ha coinvolto la Penisola nei giorni scorsi. Sarà la sua seconda corsa dell’anno, mi auguro che mostri la gamba giusta perché è motivato e voglioso di fare bene. Ormai nel World Tour – ha concluso Saronni – tutti guardano ai punti e alle classifiche di squadra, io sono legato al ciclismo di una volta, quello dove contava chi vinceva le corse e chi ne vinceva di più, gli sponsor vogliono entrambe le cose e quindi bisogna cercare di ottenerle. Certamente sentiamo grande responsabilità perché la nostra squadra quest’anno ha fatto grandi investimenti”.



Altre notizie relative

Guangxi, Aru chiude al 15º posto Ultima tappa per lo sprinter Jakobsen
Guangxi, Aru 25° nella penultima tappa Vittoria per Trentin , Moscon sempre in maglia rossa
Guangxi, Aru 15º nel “tappone” Vittoria di Gianni Moscon a Mashonnonga

...e tu cosa ne pensi?

300