Bernardo Mereu in conferenza stampa

Bernardo Mereu in conferenza stampa

Sabato alle 14.30 l’Olbia cercherà punti pesanti al “Fratelli Paschiero” di Cuneo, tornando così in campo dopo le due trasferte di Pistoia e Siena (una vittoria e un KO) e lo stop per il rinvio della sfida contro l’Arezzo. I piemontesi biancorossi, corsari a Livorno sabato scorso, martedì hanno perso in casa contro il Pro Piacenza, e ora non possono sbagliare più.

“Troveremo di fronte un avversario che è passato in pochi giorni dall’euforia allo sconforto e per questo sarà arrabbiato e affamato di punti utili in chiave salvezza – dice Bernardo Mereu, tecnico dei galluresi, in conferenza stampa al Bruno Nespoli – Quegli stessi punti che mancano tuttavia anche a noi e che faremo di tutto per portare a casa. Sarà una battaglia, uno scontro diretto e a fare la differenza sarà il carattere che metteremo in campo per bloccare sul nascere le loro azioni, giocando con aggressività e attenzione”.



Cuneo ondivago, forte con le forti e distratto con le dirette concorrenti del basso classifica. “È una squadra che ha saputo battere Siena e Livorno ma, specie in casa, ha sofferto contro avversarie di media-bassa classifica. Da questo dato possiamo trarre un insegnamento importante: se affrontiamo il Cuneo consapevoli delle difficoltà e del sacrificio necessario, possiamo ottenere il risultato che vogliamo. Diversamente, troveremo un avversario più duro del previsto”.

Olbia ferma da 15 giorni, Cuneo in tour de force. Mereu non ha dubbi: “Considero un vantaggio per loro il fatto che abbiano giocato con continuità perché hanno potuto mantenere alta la carica adrenalinica. Noi, dopo la buona prova sotto l’aspetto caratteriale di Siena, ci siamo dovuti fermare e adesso dovremo essere bravi a recuperare tutte le energie nervose”.



Sullo stato di salute della squadra bianca. “Stiamo come stanno tutte le altre squadre, arrivati a questo punto le energie spese sono tante; saprà sprintare meglio degli altri chi si dimostrerà in grado di vincere la fatica. E per farlo ci vorrà un carattere di ferro e l’entusiasmo che può generare nuove energie”.

I CONVOCATI

PORTIERI
ARESTI Simone, VAN DER WANT Maarten;

DIFENSORI
COTALI Matteo, DAMETTO Paolo, IOTTI Luca, LEVERBE Maxime, MANCA Nicola, OLIVEIRA Vasco, PINNA Simone;

CENTROCAMPISTI
BIANCU Roberto, FEOLA Andrea, GERONI Enrico, MURGIA Alessio, MURONI Mattia, PENNINGTON Nicholas, VALLOCCHIA Andrea;

ATTACCANTI
CHOE Song Hyok, RAGATZU Daniele, SENESI Yuri, SILENZI Christian

Altre notizie relative

Carboni: “Siena forte, serve grande gara” La conferenza stampa di Guido Carboni prima di Olbia-Siena
Olbia campione e Cagliari secondo? Sì, in Argentina! Anche tre squadre sarde nella curiosa competizione | LA STORIA
Ceter salva l’Olbia Il racconto e il tabellino di Olbia-Pistoiese 1-1

...e tu cosa ne pensi?

300