Claudia Cuccu del FF Cagliari

Claudia Cuccu del FF Cagliari

di Ufficio Stampa

La Futsal Futbol Cagliari all’appuntamento con la storia: è finale. Le rossoblu vincono anche contro Real Statte (5-3) e volano a giocarsi la coccarda tricolore della coppa Italia. Una competizione dura, senza sosta e contro avversarie di grandissimo livello. Ma la Ffc trova la forza per superare le prime due gare delle Final eight, quella di ieri contro la Ternana e oggi il bis contro Statte. Le ragazze allenate da mister Diego Podda nonostante le fatiche accumulate nei quarti e qualche incertezza all’avvio, crescono alla distanza e riescono a trovare la giusta concentrazione e compattezza. Real Statte è squadra ostica e lo dimostra in campo recuperando ben due volte il vantaggio Ffc. E allora trascinato da una super Peque il gruppo rossoblu trova una vittoria che scrive la prima pagina della storia rossoblu della coppa e, domani (ore 18.30) prenota il grande appuntamento per la finale.



IL MATCH. Il primo tempo è subito di marca rossoblu con la Ffc che fa il gioco e lo Statte a bloccare ogni azione offensiva. Le rossoblu sono anche più pericolose e ci provano con Marta, diagonale fuori; poi Gaby, anticipata di un soffio da Margarito e Marta, diagonale a lato di poco. Ma è al quarto d’ora che la gara si accende. È il minuto 17’57” e super Peque mette dentro il meritato vantaggio rossoblu. La numero 7 Ffc è pronta a mettere in gol dopo un miracolo di Margarito su diagonale di Milena. Un minuto dopo e Statte non perdona. Perde palla Gaby e Pereira ne approfitta, coast to coast palla al piede con dribling secco su Mulas e tiro a porta sguarnita: il tocco finale decisivo è di Ion per l’1-1. La partita è bella e su contropiede la Ffc va vicina al nuovo vantaggio con Peque lanciata a rete, ma Margarito fa il miracolo in uscita.
In apertura di ripresa lo Statte fa paura. Pochi secondi e Oliveira in contropiede spreca a lato di un soffio. A 2’21” è di uovo Ffc. Peque si propone su passaggio smarcante di Marta e fallo che gli arbitri giudicano in area: rigore. Dal dischetto è Gaby a fare il cecchino e mettere in rete il 2-1. Un minuto dopo Marta va vicina al gol ma non riesce a inquadrare la porta. E allora al 5° minuto Matilde Russo, la giovane giocatrice del vivaio Statte, si trova al posto giusto al momento giusto per battere a rete in diagonale il gol del pari (2-2). Il Cagliari non ci sta e al 12° torna di nuovo avanti. È Gaby con un tiro insidioso a trovare la carambola giusta che riporta in vantaggio la Ffc. Il match per la prima volta va in discesa e la Ffc trova anche il quarto gol. Azione da manuale a 7 minuti dal termine con Peque che inventa e Marta che segna (4-2). Poi arrivano il palo di Gaby, il portiere di movimento Statte e soprattutto la quinta rete rossoblu con Milena Gasparini che approfitta dell’errore avversario. A 15’51” è Ion a provare a riaprire la gara, dopo l’ottimo giro palla, mettendo in rete il gol del 5-3. Ma la gara non si sblocca più.

PODDA. ”È una grande soddisfazione – dice al termine del match mister Diego Podda – è stata una partita sofferta com’è giusto che sia una semifinale di Coppa. Non abbiamo fatto la nostra miglior partita dal punto di vista tecnico – dice Podda – ma abbiamo avuto il grande merito di voler conquistare la finale in ogni attimo della gara”.



Altre notizie relative

La FFC torna al successo Battuta Lamezia al PalaConi
Primo KO al PalaCONI per la FFC Vince la Florentia dell'ex Marta
La FFC cade a Grisignano Le rossoblù perdono 7-4

...e tu cosa ne pensi?

300