Un timeout di Fioravanti

Un timeout di Fioravanti

Andata in archivio la pausa per le finali di Coppa Italia, la Fotodinamico Cagliari è pronta a tornare sul parquet del PalaPirastu. Il prossimo ostacolo nel cammino della formazione biancoblù si chiama Playa Hotel Patti, squadra terz’ultima in graduatoria con 10 punti, con 4 lunghezze di ritardo dai Pirates.



Vanuzzo e compagni sono assolutamente determinati a interrompere quella serie negativa che li vede sconfitti da 8 turni a questa parte, e per battere le resistenze dei siciliani potranno contare sull’apporto del neo arrivato Domenico Marzaioli. Il playmaker/guardia originario di Maddaloni racconta così i suoi primi giorni all’Accademia Basket: “Conoscevo già Samoggia e Trionfo, ed entrambi mi avevano raccontato ottime cose su questa realtà – racconta – sono felice di aver abbracciato questi colori e ringrazio la società, a partire dal presidente Fiorelli e dal gm Secci, per aver riposto fiducia in me. Non gioco una partita ufficiale da qualche mese, ma mi sono allenato ogni singolo giorno curando anche la preparazione atletica. A Napoli ho vissuto un’annata costellata da tanti successi, ma ora lottare per la salvezza non mi spaventa. Un giocatore sa trovare motivazioni importanti anche da questo tipo di sfide. Il mio rapporto con la Sardegna? Sono un amante di questa terra: l’ho girata praticamente tutta perché da ragazzino venivo spessissimo qui in vacanza con i miei genitori. Fuori dal campo la qualità di vita è ottimale, e anche questo è un aspetto molto importante per un giocatore”.

Guardia capace di giostrare anche in cabina di regia, Marzaioli è un penetratore che, al tempo stesso, ama mettere in ritmo i compagni di squadra: “Ho giocato molto spesso da 2 – spiega – ma in alcuni momenti della partita posso giocare anche da playmaker. Mi piace dare una mano in difesa e pretendo sempre il massimo da me stesso. Cercherò inoltre di mettere a disposizione dei miei compagni l’esperienza maturata in questi anni sui campi del Sud Italia”.

Sbarcato in Sardegna da pochi giorni, il nuovo esterno della Fotodinamico ha già una visione chiara sul momento di squadra: “Credo che gli infortuni e la sfortuna abbiano avuto un peso notevole negli ultimi risultati negativi – aggiunge – inoltre c’è stato un cambio di allenatore, che non è mai facile da assorbire, specie per una squadra giovane come la nostra. Negli ultimi giorni però ci siamo allenati molto bene e ora abbiamo la testa rivolta alla partita contro Patti. Dobbiamo assolutamente vincere per sbloccarci psicologicamente e regalare una soddisfazione ai nostri tifosi”.

Squadre in campo sabato 10 marzo alle 17 al PalaPirastu di via Rockefeller a Cagliari. Gli arbitri designati sono Francesco Venturini di Capannori (LU) e Alessio Chiarugi di Pontedera (PI).



Altre notizie relative

Accademia Pirates cambia mirino La società ridimensiona dopo la retrocessione in B
I Pirates salutano la Serie B, vince Battipaglia La Fotodinamico esce sconfitta per 77-75 dalla battaglia del PalaZauli. Non bastano i 22 di Samoggia e i 18 di Trionfo
La Fotodinamico Cagliari cede in Gara 1 dei Playout La Treofan Battipaglia espugna Sa Duchessa 85-88

...e tu cosa ne pensi?

300