Maxim Kuznetsov

Maxim Kuznetsov

L’essenza d’Europa è sempre gradevole da annusare. E poi ci vuole un po’ di evasione per questa formazione maschile che tra sfortune e qualche negligenza di troppo si giocherà le ultimissime carte per una permanenza in A1 quasi compromessa. L’avversaria di sabato che onorerà il terzo turno della Coppa Europea TT Intercup riporterà la memoria dei norbellesi ai felici momenti vissuti nel 2015, durante la Final Four disputata a Jesolo. Infatti tra le avversarie c’era anche l’Oberwart, compagine che bazzica spesso nei piani alti della competizione.



Il presidente Simone Carrucciu di sicuro vivrà spensieratamente questa esperienza continentale casalinga, senza troppe illusioni. Semmai sbircerà continuamente il suo smartphone per avere aggiornamenti costanti da Roma dove, quasi in contemporanea la compagine di serie C1 disputa una gara importantissima per la salvezza. “Ci tengo in particolar modo – afferma – e attendiamo un risultato positivo; ho detto ai nostri atleti che devono impegnarsi strenuamente per riportare serenità e ottimismo”.

UNA DELLE COMPAGINI PIÙ SOLIDE DELLA TT INTERCUP ARRIVA DALL’AUSTRIA IN CENTRO SARDEGNA: DA NON PERDERE!

Quando nel giugno di tre anni fa il team allora composto da Maxim Kuznetsov, Francesco Lucesoli e Vilbene Mocci si recò nella nota località balneare veneta per disputare la fase finale della TT Intercup, già sapeva che la caratura delle squadre avversarie non gli avrebbe permesso di ambire a posizioni di prestigio. Risultò sconfitto in tutte e tre le gare in programma ma con grande sportività ed incantando i presenti per l’innata simpatia. Tra le avversarie c’era l’Oberwart che fino ad allora aveva collezionato sei finali, senza mai peraltro vincerle. Nelle ultime due edizioni ha nuovamente colto l’ambito traguardo con un secondo e un terzo posto. Nella lista ufficiale, il team che rappresenta la città prossima al confine ungherese, compaiono ben dodici nomi, tra cui i quattro “big” che militano nella “Bundesliga Austriaca” (il massimo campionato nazionale): Victor Vajda, Mathias Habesohn, Dominik Habesohn, Michael Seper. Visti i precedenti, è possibile che in via Azuni verrà schierata la formazione tipo per puntare al quarto concentramento finale consecutivo. Un motivo valido per andare a vederli, senza dimenticare che per accedere all’impianto non si paga nemmeno un centesimo.

Il tecnico della formazione norbellese Franco Esposito non si sente sconfitto in partenza ed in questi giorni sta sopponendo a duri allenamenti i gagliardi atleti locali che ovviamente sudano anche in previsione del rush finale della A1 maschile. Visto qualche problemino logistico con i voli, sarà schierato anche il pongista nativo di Norbello, Giuseppe Mele, che onorerà la maglia insieme ai più celeberrimi Romualdo Manna e Maxim Kuznetsov. La pallina, ricordano in tanti, è sempre rotonda…



Altre notizie relative

Tennistavolo, pari pesante per la Marcozzi I risultati dei campionati nazionali e regionali
Sarde fuori dalla ETTU Cup Il punto sui campionati nazionali e regionali
Sarde sconfitte in ETTU Cup Le ultime dal mondo del tennistavolo isolano

...e tu cosa ne pensi?

300