Carlo Piga della Torres (foto: Alessandro Sanna)

Carlo Piga della Torres (foto: Alessandro Sanna)

Dopo lo 0-0 contro il Guspini Terralba, in casa Torres c’è amarezza per la parziale battuta d’arresto. Sfilano in tanti ai microfoni, tra sala stampa e corridoio adiacente gli spogliatoi, come riportato dal canale ufficiale rossoblù.

“Oggi era davvero difficile giocare – dice l’allenatore della Torres, Pino Tortora – Rimane il rammarico perché ci eravamo abituati alle goleade ma oggi era davvero complicato. Non è mancato l’impegno ma non è stata una partita con una manovra fluida. Un punto che prendiamo nel verso giusto, siamo dentro i playoff e continuiamo con il nostro obiettivo”.



Sulla stessa falsariga Sandro Scioni, mediano della Torres che era al rientro. “Oggi non è andata benissimo, potevamo fare di più anche se sapevamo che sarebbe stata difficile per la forza dell’avversario e per le condizioni atmosferiche. Nel primo tempo con il vento fortissimo facevamo molta fatica. Poi non siamo riusciti ad esprimerci al meglio nonostante qualche occasione in più per sbloccarla l’abbiamo avuta. Dispiace ma non è un dramma, dobbiamo proseguire ottenendo i risultati utili per la nostra classifica”.

Le impressioni di Carlo Piga, mediano torresino che ha fallito una enorme opportunità. “Mi dispiace ma oggi non andava – si rammarica – Abbiamo faticato nel primo tempo perché le condizioni del campo erano difficili e loro ci pressavano alti. Noi non siamo stati brillanti come al solito. Potevamo fare di più ma ci prendiamo questo punto e guardiamo avanti”.

Così il mister del Guspini Terralba, Marco Piras, che sta facendo un semi-miracolo. “Ottimo punto. Il vento ha condizionato la gara ma il risultato è meritato. Abbiamo avuto un’ottima occasione ma ha fatto un miracolo Pinna. Era difficile ottenere punti contro una squadra che sta molto bene in questo momento. Siamo riusciti a fermare la loro manovra. Noi eravamo ultimi – conclude Piras riferendosi a quando è arrivato in panchina – e oggi 32 punti sono tantissimi. Per noi salvarsi è come vincere un campionato”.



Christian Viani, uomo di talento ed esperienza degli ospiti, analizza in questo modo. “E’ un ottimo punto contro una squadra che si sta giocando i playoff. Siamo venuti a fare la nostra partita, e con l’aiuto del vento siamo riusciti a tenere il campo. Abbiamo avuto una buona occasione e poi ci siamo difesi bene senza arretrare”.

Altre notizie relative

Torres, si pensa a Paolo Arca Ex Cagliari, ha giocato con Seregno e Varese
Peana: “Non possiamo più sbagliare” Il difensore della Torres parla in vista della gara con la Lupa Roma
Tortora: “Esonero? Serviva una scossa” Le parole dell'ex allenatore torresino dopo l'esonero

...e tu cosa ne pensi?

300