Archimede Graziani (foto: Alessandro Sanna)

Archimede Graziani (foto: Alessandro Sanna)

“Se perdo per demeriti miei è giusto, ma se così non è mi girano i c…”, esordisce come sempre in modo colorito (eufemismo, perché inserisce anche una bestemmia) Archimede Graziani, tecnico deLanusei battuto a Nuoro (leggi qui report e tabellino). “Oggi mi devono spiegare se la mano-braccio attaccati al corpo sono fallo volontario, perché va bene una volta, ma quando succede due, tre, quattro volte diventa un problema. Se la mia società non è capace di farsi sentire di fronte a questi torti subiti, parlo io, Archimede Graziani, e dico le cose come stanno”.

Graziani dà merito alla Nuorese, “perché hanno avuto grandi opportunità per segnare, però non so come sarebbe andata senza quel rigore che ha riaperto i giochi. Ai miei ragazzi non ho da rimproverare nulla, non pubblicamente, perché parlo a quattro occhi dentro gli spogliatoi. Davanti ai giornalisti mi piace dire altro, il calcio è fatto anche di bugiardi, e allora voglio essere bugiardo e dire che sono contento dei miei calciatori.



Sull’avversario odierno e la lotta salvezza. “Sono una squadra tosta, pesiamo molto meno di loro, giocando a calcio abbiamo delle chance, altrimenti non possiamo fare la guerra fisica, non è nelle nostre corde. Fin quando ci sono io, il Lanusei deve giocare sempre la palla, deve giocare a calcio, non deve mollare mai, tenendo sempre a mente che ognuno fa con quello che ha in casa. Eravamo destinati a morire, da quando sono arrivato abbiamo fatto tanto, già il fatto di essere qui a giocarci la salvezza è un ottima cosa. Sono arrivato che eravamo morti, lottiamo con le nostre armi senza piangerci addosso. E’ un campionato di qualità, le prime 7-8 squadre possono vincere tutti gli altri gironi della Serie D”.

dall’inviato Gianluca Pibiri

Altre notizie relative

LanuSEI primo! Doppio schiaffo all’Anagni La doppietta di Bernardotto manda in testa gli ogliastrini
Lanusei, il (non) miracolo viene da lontano I segreti degli ogliastrini, vice-capolista in D a ridosso del super Avellino
Tra Budoni e Castiadas vince lo spettacolo (2-2) Cronaca della gara con gli aggiornamenti dagli altri campi

...e tu cosa ne pensi?

300