Mauro Giorico, tecnico dell'Arzachena (foto: Giorgio Melis)

Mauro Giorico, tecnico dell’Arzachena (foto: Giorgio Melis)

Pareggio casalingo col Cuneo amaro per l’Arzachena (leggi qui la cronaca), tanto che l’allenatore biancoverde Mauro Giorico ha lasciato l’impianto olbiese senza passare dalla sala stampa per la consueta conferenza post-partita. Enorme la rabbia e l’amarezza del mister algherese, che ha vissuto i minuti post-partita in silenzio, prima di dribblare taccuini e microfoni. Parlano quindi Simone Sbardella e Giancarlo Lisai, di seguito le loro parole.


 

“C’è parecchia delusione – dice il difensore centrale, Simone Sbardella -, vedevamo vicina la vittoria che ci avrebbe portato ad un passo dal nostro obiettivo, la salvezza. Abbiamo fatto una buona partita, attenta a livello difensivo e davanti, peccato per quei trenta secondi finali, è vero che c’era un fallo clamoroso e che gli arbitri ci stanno togliendo qualcosa, però sicuramente è colpa nostra non essere riusciti a vincere. Noi in calo? Abbiamo perso qualche partita di misura, non parlerei di crisi, il cammino è difficile e non c’è scritto da nessuna parte che l’Arzachena si debba salvare con molte giornate d’anticipo. La squadra è viva, sa lottare e lotterà sempre, non dimentichiamo che il Cuneo è squadra coriacea e che ha ottenuto risultati importanti, quindi non era una sfida semplice. Il pari poteva andare bene, è chiaro che vederlo arrivare così fa male, Vano ci è mancato perché è giocatore da battaglia, ma chi lo ha sostituito ha fatto bene. Giorico? Il mister non ci ha detto niente di particolare, si parlerà alla ripresa, vorremmo tornare in campo subito, la sosta può aiutare ma attendere a lungo non sarà semplice”.

“L’amarezza è tanta – spiega il centrocampista sassarese, Giancarlo Lisai, autore del gol arzachenese – La partita l’avevamo preparata bene, stavamo gestendo al meglio, poi in occasione del gol del Cuneo c’era un fallo enorme ai nostri danni. Il derby lo abbiamo metabolizzato bene, venivamo da una gara serale che aveva lasciato delle scorie a livello fisico e mentale, peccato ma teniamoci la prestazione. Personalmente son contento di come ho giocato e di quello che ho fatto nel derby e oggi, adesso voltiamo pagina e mettiamoci a lavorare”.

dall’inviato Fabio Frongia

Altre notizie relative

Giorico: “Siamo in emergenza” Il tecnico degli smeraldini prima della gara di Pisa | I CONVOCATI
Arzachena, prosegue il mal di trasferta Il racconto e il tabellino della gara del Garilli
Giorico: “A Piacenza con fiducia” Il commento del tecnico dell'Arzachena alla vigilia

...e tu cosa ne pensi?

300