Foto Gianluca Zuddas/Fotocronache. Nella foto: Anna Lussu

Foto Gianluca Zuddas/Fotocronache. Nella foto: Anna Lussu

Il successo esterno su Pordenone, maturato a una manciata di secondi dal termine grazie alla freddezza dalla lunetta di Francesca Mura ha permesso al San Salvatore Selargius di chiudere una striscia di ben 9 sconfitte consecutive. Ora le giallonere cercheranno continuità nel match interno che sabato pomeriggio le vedrà opposte a Marghera, squadra che naviga ai margini della zona playoff con all’attivo 24 punti.

Come in occasione del match di sabato scorso contro il Sistema Rosa, il San Salvatore si affiderà a una batteria lunghe capitanata da Ilenia Cordola, a segno con 19 punti personali in Friuli: “Questo successo ci voleva proprio dopo tante partite perse – dice l’ala forte piemontese – è stata veramente una liberazione perchè stavamo sentendo il peso delle troppe sconfitte subite. Avevamo tanta voglia di vincere e, anche se siamo arrivati a fine partita in difficoltà, la determinazione e l’obiettivo di vincere ha superato tutto. I miei 19 punti? Sinceramente penso di aver fatto partite migliori. Però sono contenta del risultato, soprattutto per la vittoria portata a casa. Sono felice di aver aiutato la mia squadra e speriamo di continuare in questo modo”.



Marghera arriverà a Selargius con 10 punti in più rispetto alle giallonere. Sulla carta però la squadra di Staico non ha molto da invidiare alle venete: “Loro sono migliorate molto durante il campionato – prosegue Cordola – noi potevamo sicuramente fare meglio e provare ad accedere ai playoff. Ma comunque non abbiamo niente di meno rispetto alle altre squadre, quindi proveremo comunque a portare a casa la vittoria”. Al PalaVienna, il San Salvatore cercherà una prestazione di grande intensità: “Questa settimana abbiamo lavorato molto sulla difesa e sulla determinazione in campo – conclude l’ex Torino – proveremo a mettere tutto il lavoro in campo sabato per portare a casa la partita. Speriamo di essere uscite dalla striscia negativa di inizio anno”.

Palla a due sabato 24 marzo alle 15.45 al Palasport di viale Vienna a Selargius (CA). Gli arbitri designati sono Giulia Caravita di Ferrara e Marco Guarino di Campobasso

Altre notizie relative

San Salvatore, è un periodo nero Partita tutta all’inseguimento per le giallonere a Roma, che cadono sotto i colpi dell’ex Masic (top scorer con 20 punti a referto)
Il San Salvatore cerca la svolta Dopo tre battute d’arresto in fila contro San Giovanni Valdarno, Palermo e Bologna, le giallonere vogliono rifarsi contro l’ex Mia Masic
Il San Salvatore cede al Bologna Terza sconfitta consecutiva per le selargine. Non bastano i 15 punti di Arioli e i 14 di Brunetti

...e tu cosa ne pensi?

300