Le ragazze dell'Hermaea Olbia

Le ragazze dell’Hermaea Olbia

scritto da Ufficio Stampa

Ottenere la certezza matematica della salvezza e congedarsi nel migliore dei modi dal proprio pubblico: sono questi i due obiettivi della Golem Olbia, che domenica pomeriggio riceverà il Barricalla Cus Collegno nell’ultimo match casalingo della stagione.

Vincere consentirebbe di blindare la permanenza nella categoria a prescindere dai risultati delle dirette concorrenti, e le galluresi non vogliono più aspettare. Anche perché bisogna cancellare gli ultimi due stop esterni contro Orvieto e Mondovì.

Mercoledì al PalaManera Barazza e compagne non sono riuscite ad avere la meglio contro un avversario di grande qualità, che ha sfruttato al meglio la grande serata di Jessica Rivero ed Ebrlira Bici. L’Hermaea ha provato a opporre resistenza vincendo con autorità il terzo set, ma nella quarta frazione le piemontesi hanno nuovamente fatto la voce grossa condannando le ragazze di Giangrossi a tornare a casa a mani vuote. “Abbiamo dato il massimo per riuscire a ottenere dei punti importanti per la salvezza – dice il capitano Jenny Barazza – purtroppo però mantenere il controllo della gara contro un avversario di qualità come la Lpm non è per nulla semplice. Peccato, ma abbiamo subito voltato pagina”. Proprio contro Mondovì Barazza ha rivisto il campo dopo qualche settimana di assenza per infortunio: “Piano piano sto recuperando la forma migliore – aggiunge – il dolore alla schiena che non mi aveva dato tregua per diverse settimane ora è fortunatamente svanito, ma ho perso comunque diversi allenamenti e ora ho necessità di recuperare anche la condizione atletica”.

Undicesimo con 46 punti all’attivo, il Barricalla Cus Collegno arriva dalla sconfitta interna per 3 set a 1 nel derby contro la capolista Cuneo. In precedenza, però, le ragazze di Marchioro avevano liquidato al tie break nientemeno che la Battistelli San Giovanni Marignano. Per fare un nuovo colpaccio, però, Agostinetto e compagne passare sopra la voglia di riscatto della Golem: “E’ la nostra ultima partita in casa e ci teniamo a far bene – dice ancora Barazza – ci piacerebbe ottenere la certezza matematica di restare in A2 in modo da lasciare un bel ricordo ai nostri tifosi e condividere con loro un momento di gioia. In questa stagione – conclude – abbiamo ricevuto tanto affetto e protezione, specialmente nei momenti più difficili. Ringraziarli con una vittoria sarebbe meraviglioso e lotteremo per loro!”

Fischio d’inizio domenica 25 marzo alle 17 al PalAltoGusto di Olbia. Gli arbitri designati sono Giuseppe Maria Di Blasi e Stefano Caretti.

scritto da Ufficio Stampa



Altre notizie relative

Hermaea battuta a Orvieto Le olbiesi cedono alla terza forza del campionato
Hermaea, a Orvieto serve un’impresa Dopo Soverato c’è un’altra big sul cammino della squadra biancoblù: è la Zambelli terza in classifica
Hermaea, niente da fare contro Soverato Con Maruotti limitata da un problema alla schiena, le galluresi tengono testa alle calabresi per due set ma alla fine alzano bandiera bianca

...e tu cosa ne pensi?

300