Ninni Corda, ha allenato (tra le altre) Savona, Tempio, Alghero e Barletta

Ninni Corda, ha allenato (tra le altre) Savona, Tempio, Alghero e Barletta

La Commissione Disciplinare ha inflitto 18 mesi di squalifica e 15 mila euro di multa a Ninni Corda, tecnico e dirigente nuorese già squalificato per 3 anni e 3 mesi per via del coinvolgimento nel calcioscommesse. Nuova stangata, dunque, per colui che dalla scorsa estate figura come collaboratore tecnico nella prima squadra del Como (a forte matrice sarda con l’AD Felleca e i giocatori Meloni e Molino), ma che – secondo la procura federale – ha ricoperto in modo fittizio la sua carica, mascherando la reale attività dirigenziale con poteri amministrativi e sportivi. Corda – si legge nella nota della procura – sarebbe stato tesserato con l’obiettivo di eludere le norme che impediscono di svolgere attività in ambito federale a chi non ha ancora finito di scontare una squalifica. Il sardo aveva chiesto il rinvio dell’udienza per motivi di salute, ma la procura ha controbattuto rilevando la presenza di quattro difensori di fiducia, e sottolineando che Corda ricopre attività da direttore generale e non da mero collaboratore, contattando giocatori, effettuando pagamenti ed essendo dotato di un ufficio nella sede del Como. Da valutare, ora, se ci saranno conseguenze per il Como Calcio (ammende o penalizzazioni), alla luce della “condotta grave” rilevata dalla procura.



Altre notizie relative

Corda: “Io in Sardegna? Solo Olbia o Cagliari” Il tecnico e dirigente nuorese sul suo Como e il calcio di Sardegna tra passato e futuro
UFFICIALE: Luigi Scotto è del Mantova L'attaccante sassarese ha già salutato il Rieti
Squalifica e ammenda Corda, decisione da riesaminare Si è espressa la IV Sezione della Corte Federale d'Appello

...e tu cosa ne pensi?

300