Luca Ceppitelli (foto: Gianluca Zuddas, Agenzia Fotocronache)

Luca Ceppitelli (foto: Gianluca Zuddas, Agenzia Fotocronache)

Il Cagliari si scalda in vista di un’altra sfida di capitale importanza: sabato alla Sardegna Arena arriva un Torino in crisi. Ma Luca Ceppitelli non si fida dei granata: “Dovremo scendere in campo col giusto atteggiamento, non dobbiamo mai guardare in casa altrui. Pensiamo al nostro lavoro quotidiano. Ovviamente i granata verranno a Cagliari agguerriti e vogliosi di riscatto ma a noi i punti in casa servono come il pane: è un momento troppo importante della stagione per affrontarlo nel modo sbagliato. Servirà la giusta intensità fino all’ultimo secondo, e in questo senso la gara contro la Lazio è stata una lezione”.



La sosta dopo il successo di Benevento è stata utile? “Ci ha permesso di ricaricare le pile, anche perché adesso ci attende un bel filotto di partite. Possiamo dare un bello slancio per il finale di stagione”.

Il mercato invernale ha regalato al Cagliari e al difensore umbro, in particolare, un sostegno di carisma come Leandro Castan: “Oltre alle qualità tecniche mi ha colpito il carattere di Leo, il vigore e l’attenzione con cui lotta su ogni pallone”. 



Altre notizie relative

Cagliari, fiducia per Pavoletti Maran lavora pensando a chi avrà a disposizione a Frosinone
Cagliari, brusca frenata ma c’è margine per crescere L'ANALISI TATTICA | Cosa possono escogitare i rossoblù?
Giulini: “Stadio? Momento politico particolare…” Il presidente del Cagliari torna sul tema del nuovo stadio

...e tu cosa ne pensi?

300