Diego Lopez in panchina alla Sardegna Arena (foto: Zuddas)

Diego Lopez in panchina alla Sardegna Arena (foto: Zuddas)

Intercettato dai microfoni di Tmw,  al termine della cerimonia di assegnazione della Panchina d’Oro, l’allenatore del Cagliari Diego Lopez ha dichiarato: “Il premio a Max Allegri è meritato, e non lo dico perché siamo amici, ma perché è molto competente: ha lasciato tanto anche a Cagliari. Con lui ho trascorso due anni bellissimi, durante i quali ho imparato tanto”. 



L’uruguaiano volge lo sguardo anche al momento attuale in casa rossoblù: “La lotta salvezza coinvolge molte squadre, il campionato così si fa più bello. Quest’anno serviranno 40 punti per centrare  l’obiettivo”. Chiosa su Nicolò Barella, in questi giorni con la Nazionale Under 21: “Un giocatore forte e giovane, deve crescere ancora molto e ce lo teniamo stretto”. 

Altre notizie relative

Ancelotti: “Barella? È da Napoli” Il mister del Napoli commenta così sul centrocampista rossoblù
Giulini: “FIGC? Potevamo convincere Moratti” Il presidente del Cagliari sui problemi del calcio italiano
Quote, il Cagliari non rischia la B Empoli e Frosinone le maggiori indiziate, sardi di Maran (e Barella) tranquilli

...e tu cosa ne pensi?

300