Luis Ayrton Oliveira

Luis Ayrton Oliveira

Lulù Oliveira saluta sbattendo la porta. Il Muravera non sarà guidato anche in futuro dall’ex attaccante del Cagliari, dopo il fallimento di questa tribolata stagione, iniziata con l’estate di passione tra retrocessione e mancato ripescaggio in Serie D. I sarrabesi hanno fallito l’assalto ai playoff, nonostante un mercato dicembrino di alto livello, con il bomber Marco Nieddu e il portiere Maurizio Floris inseriti in rosa.



“Qualcosa si è rotto nello spogliatoio, ad un certo punto, e così non si va avanti“, tuona Oliveira, che a L’Unione Sarda afferma di non voler più “allenare la prima squadra” gialloblù. Il mirino è contro i giovani che “non vogliono sacrificarsi, lavorare, crescere”. Per questo finisce l’era Oliveira, che ora dovrà concludersi con la salvezza diretta sul campo, per la quale mancano pochi punti, da ottenere a cominciare dall’8 aprile contro il Tonara, in casa. “Speriamo di farcela”, dice Oliveira a L’Unione Sarda.

La società gialloblù, però, non la prende bene. “La delusione è di tutti, normale che ci sia anche da parte nostra, Oliveira avrebbe potuto aspettare oppure parlare prima con la dirigenza”, ha risposto il presidente Roberto Plaisant a L’Unione Sarda.



Altre notizie relative

San Teodoro, via Pittalis ecco Perra Sostituisce Pittalis alla guida dei Viola
Eccellenza: la Nuorese rallenta, sorridono Sorso e Muravera I biancoazzurri appaiano in testa i barbaricini
Eccellenza, l’Arbus ferma la Nuorese Sorso e Muravera accorciano in classifica

...e tu cosa ne pensi?

300