Jenny Barazza, stella della Golem Software Hermaea Olbia

Jenny Barazza, stella della Golem Software Hermaea Olbia

Crisi vera nel mondo del volley femminile, a cominciare dal piano più alto (la Serie A1). Un aspetto che purtroppo è condiviso con molti settori produttivi del bel paese e in particolare gli sport, al maschile e al femminile. Focalizzandosi su alzate e schiacciate in rosa, però, la situazione appare davvero tragica, viste le avvisaglie di chiusura battenti che arrivano da piazze storiche. Se si pensa che parliamo di un movimento da sempre decantato come vertice (per numero di tesserate e praticanti) dello sport italiano, ecco che la spia diventa di un rosso molto acceso.



Ai saluti c’è Modena (che fu Piacenza), come ricorda il sito specializzato Volleyball.it parlando dell’abbandono di quello che sarebbe dovuto essere un progetto triennale a firma Liu Jo e Nordmeccanica. Ma il fulcro emiliano non è il solo polo in bilico. C’è Legnano che sarà sanzionata per il mancato pagamento del 50% degli stipendi. C’è Bergamo che perde nientemeno che la Foppapedretti, un po’ come se la Fiat salutasse la Juventus, con il titolo sportivo messo in vendita. Infine Pesaro, dove dopo mesi difficili è incerto il budget per disputare la prossima stagione. Pensare che si viaggia, si ipotizza una Serie A1 2018/2019 a 14 squadre fa paura, ma con sole 7 squadre sicure di disputarla (Igor Gorgonzola Novara, Savino del Bene Scandicci, Imoco Conegliano, Unet E-Work Busto Arsizio, Saugella Team Monza, Il Bisonte Firenze, Pomì Casalmaggiore, la ripescata Fipav Club Italia Milano) più le tre neopromosse dalla Serie A2 è una ipotesi più che realistica.

E in Sardegna? Non sono di oggi, bensì datate, le voci che danno lo sponsor Golem Software (sbarcato a Olbia nell’estate 2017 dopo il trasloco da Palmi) intenzionato sin dal principio a tornare in Calabria dopo un solo anno in Sardegna. Con l’importante marchio erano giunte in Gallura altre componenti legate all’ex Palmi, a cominciare dal coach Pasqualino Giangrossi. Un’eventuale abbandono porrebbe di nuovo tutto in discussione, per quanto riguarda il sodalizio del presidente Gianni Sarti, che già l’estate scorsa lanciò il grido d’allarme verso città, sponsor e istituzioni per ottenere supporto così da mantenere la Sardegna nella Serie A della pallavolo. Del doman non v’è certezza, ma di sicuro a tutte le latitudini non lascia tranquilli…

Fabio Frongia



Altre notizie relative

L’Hermaea si sblocca con Roma Prima vittoria stagionale per le galluresi
L’Hermaea Olbia ospita Roma Le galluresi cercano la prima vittoria in campionato
L’Hermaea affonda a Caserta Olbiesi ancora sconfitte in campionato

...e tu cosa ne pensi?

300