Rok Stipcevic, protagonista a Brindisi

Rok Stipcevic, protagonista a Brindisi

Prosegue il momento no della Dinamo Sassari che cade dopo un overtime al PalaPentassuglia di Brindisi. Una gara giocata sulle montagne russe quella dei biancoblù sassaresi che avevano recuperato lo svantaggio dei primi tre quarti, per poi dilapidare in chiusura di gara e nel tempo supplementare il proprio tesoretto; alla fine è 105-98 per l’Happy Casa con gli ospiti che si rammaricano per non aver saputo chiudere la gara in più di un frangente.



La cronaca: Pasquini sceglie Planinic, Polonara, Bostic con i “ripescati” Hatcher e Bamforth sugli esterni: i pugliesi partono forte con un parziale di 7-0 che costringe Sassari a inseguire. I biancoblu trovano difficoltà in attacco e gli avversari provano a scappare, ma Spissu illumina con un parzialino che riporta in equilibrio la gara. I padroni di casa iniziano a pasticciare nella metà campo offensiva e il tandem composto da Bostic e dal numero 0 sardo accorcia a – 2 in chiusura di primo quarto. Nonostante il buon contributo di Jones e, soprattutto, Bostic, la Dinamo si dimostra morbida in apertura di secondo parziale in difesa e l’Happy Casa tenta la fuga con Moore imprendibile con le sue accelerazioni: si va quindi negli spogliatoi sul +10 per la squadra di Vitucci.

Al rientro dagli spogliatoi la formazione sassarese continua ad annaspare in attacco e soltanto gli spunti isolati di Bostic e Stipcevic la mantegono in scia a Brindisi che sfrutta bene il lavoro sporco dell’ex della gara Lydeka nel pitturato e quello di Suggs. L’appoggio al vetro di Tepic che vale il +14 costringe Pasquini al timeout riparatore che risveglia la Dinamo che riesce a rientrare i gara con le individualità più che col gioco; sono ancora Bostic e Stipcevic i protagonisti del finale di terza frazione, che vede la Dinamo chiudere a sole 6 lunghezze dagli avversari. L’avvio del quarto finale  tutto di marca croata con Planinic e Stipcevic che spingono Sassari al primo vantaggio della gara sul 69-70: Brindisi si appanna in attacco e Tavernari trova due bombe che indirizzano la gara verso gli ospiti. Il finale è frenetico: Suggs piazza la bomba, poi Stipcevic risponde da campione e si va verso un finale punto a punto.Dopo due palle perse ingenuamente riportano in partita i padroni di casa che con Giurì e Smith si portano sul -1 a 50″ dalla fine: Bostic fallisce la tripla, poi sull’azione successiva Stipcevic si perde il taglio dell’avversario e commette un antisportivo su Giuri che fa 1/2 dalla lunetta. L’ultimo attacco di Brindisi è raffazzonato ed inefficace, Bostic cerca un’insperata tripla dall’altra parte del campo che si infrange sul ferro ed è overtime. Nel supplementare la formazione di Pasquini sembra averne di più, Bostic e Planinic la portano sul +6, ma Smith con un parziale di 6-0 riporta la gara in parità sul 95-95. Il centro croato prosegue con ottime percentuali dalla lunetta, ma è ancora il numero 6 in maglia blu a riportare la gara in equilibrio. L’ultimo minuto è tragico per i sardi: Musicek cpn lo stepback da tre indirizza la gara verso Brindisi con Sassari che pasticcia nei successivi attacchi e regala la vittoria agli avversari.

Happy Casa Brindisi-Dinamo Sassari 105-98 (23-21, 25-17, 18-22, 21-27, 18-11)

Brindisi: Tepic 24, Iannuzzi 8, Giuri 7, Moore 7, Smith 18, Lydeka 10, Cardillo 1, Suggs 23, Donzelli, Sirakov, Mesicek 7.

Sassari: Spissu 7, Hatcher 4, Jones 6, Pierre 2, Bostic 26, Planinic 28, Polonara, Stipcevic 19, Bamforth, Tavernari 6, Picarelli, Devecchi.



Altre notizie relative

Esposito: “Tutti si devono sentire titolari” Le parole del coach della Dinamo Sassari prima della seconda di FIBA Europe Cup
Una Dinamo dai due volti sbanca Brindisi I sassaresi rischiano di buttare via una gara comandata dall'inizio
Esposito: “Non preoccupiamoci del fattore campo” Le parole del coach della Dinamo Sassari prima della gara di Brindisi

...e tu cosa ne pensi?

300